Coronavirus: 903 gli attuali positivi in Sicilia, 60 i ricoverati. Il bollettino dell’ISS

foto di fiala con tampone per il coronavirus usato come immagine per i dati della siciliaSono 35 i nuovi casi di coronavirus segnalati dall’ultimo bollettino quotidiano per la Sicilia, 8 dei quali tra Messina e provincia. Cifra, questa, che fa salire il numero degli attuali positivi a 903 e quello dei contagi totali, rilevati dall’inizio dell’emergenza covid-19, a 4.002. Questo il quadro generale fotografato dal Ministero della Salute e dall’ISS (Istituto Superiore di Sanità) per la giornata del 23 agosto. Vediamo, ora, i dettagli e i dati delle singole province.

Continuano a salire i contagi in Sicilia e in Italia, sebbene il numero dei ricoveri ospedalieri si mantenga abbastanza stabile, almeno sull’Isola. In totale, infatti, dei 903 attuali positivi, 843 sono in isolamento domiciliare, mentre 60 si trovano in ospedale. Di questi 60, 10 sono ricoverati in terapia intensiva. I dati registrati nella giornata del 23 agosto segnalano anche un aumento di 2.146 tamponi che fa salire il totale degli esami effettuati in Sicilia dall’inizio dell’emergenza coronavirus a 326.347. Dall’inizio dell’emergenza, segnala infine il report, si segnalano 2.813 dimessi guariti in Sicilia e 286 deceduti.

Per quel che riguarda invece, i dati delle province siciliane, il bollettino del Ministero della Salute e dell’ISS fotografa la seguente situazione: 13 nuovi casi di covid-19 a Ragusa, 8 a Messina, 8 a Catania, 4 a Palermo, 2 a Siracusa. Zero nuovi casi a Trapani, Enna, Agrigento e Caltanissetta.

Andando a vedere, infine, gli ultimi provvedimenti adottati in Italia e in Sicilia con l’obiettivo di contrastare il diffondersi del coronavirus si segnalano: il tampone obbligatorio per chi torna da paesi considerati a rischio, come la Grecia, la Spagna, Malta e la Croazia e la chiusura delle discoteche. Nello Musumeci, inoltre, ha disposto la chiusura dei centri di accoglienza per migranti.

(371)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *