Coronavirus. 58 positivi ogni 100mila abitanti: Sicilia seconda per minor numero di contagi

coronavirus messinaLa Sicilia è la seconda regione italiana per minor numero di tamponi positivi al coronavirus rispetto alla popolazione residente, ma è anche agli ultimi posti per quel che riguarda il numero di guariti/ dimessi. Lo segnala uno studio effettuato dall’ufficio Statistica del Comune di Palermo.

«Dal confronto con i dati relativi alle altre regioni e province autonome – spiega il responsabile dello studio, Girolamo D’Anneo –, rapportati a 100mila abitanti, emerge per la Sicilia e in generale per le regioni del Mezzogiorno un impatto più contenuto del coronavirus».

I dati, nel dettaglio, sul coronavirus

tabella dei dati dell'ufficio statistico del comune di Palermo sui casi di coronavirus in sicilia

Casi positivi ogni 100mila abitanti

Stando ai dati rilevati dall’ufficio Statistica del Comune di Palermo, infatti, in Sicilia si registrano 58 casi rilevati di coronavirus ogni 100mila abitanti; mentre il dato medio nazionale è pari a 311 tamponi positivi ogni 100mila abitanti. Al primo posto di questa “classifica” si colloca la Calabria, con 54,8 casi (sempre ogni 100mila abitanti). Le regioni italiane più colpite superano i 500 positivi ogni 100 mila abitanti: Valle d’Aosta 873,9; Lombardia 684,9; Provincia autonoma di Trento 672,3.

Decessi ogni 100mila abitanti

Un discorso analogo va fatto per quel che riguarda il numero di decessi. Anche qui, la Sicilia è seconda, dopo la Calabria, con 4,2 morti per coronavirus ogni 100mila abitanti. Il dato medio nazionale è invece pari a 41,6 deceduti ogni 100 mila abitanti. In Lombardia e Valle d’Aosta si superano i 100 deceduti ogni 100mila abitanti: rispettivamente 126,3 e 101,4.

Per quel che riguarda il tasso di letalità (numero di persone decedute per 100 positivi), la situazione è la seguente: in Sicilia è pari a 7,2. Si collocano più “in alto” l’Umbria (4,5), il Lazio (6,2), il Molise (6,7), la Basilicata (6,8) e il Veneto (7,1). La media nazionale è pari a 13,4 e i valori più elevati si registrano in Lombardia (18,4), Liguria (14,8) e Marche (14,3).

Numero di guariti/dimessi

Se quindi il contagio, prendendo in considerazione il numero dei tamponi risultati positivi ogni 100mila abitanti, appare più contenuto in Sicilia, ben diversi sono i dati che riguardano le persone positive al coronavirus che sono guarite e/o sono state dimesse.

In questo campo la Sicilia si colloca al terzultimo posto con 13,5 guariti/dimessi ogni 100 positivi (ma questo dato, riporta l’Ansa, potrebbe derivare dal “ritardo” con cui il virus è arrivato nell’Isola ). La seguono solo la Puglia (13,2) e l’Abruzzo (12,8).  La media nazionale è pari a 29,1 guariti/dimessi per 100 positivi, e il valore più elevato si registra in Umbria, dove oltre i due terzi (68,2) dei contagiati rilevati sono già guariti o sono stati dimessi.

(628)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *