Giovanni Scavello - consigliere comunale - messina

Consiglio Comunale, Giovanni Scavello lascia la Lega e passa al Gruppo Misto

Pubblicato il alle

2' min di lettura

Nuovi sommovimenti in Consiglio Comunale, il consigliere Giovanni Scavello abbandona la casacca della Lega e passa al Gruppo Misto. Ad annunciarlo all’Aula è stato il consigliere stesso prima di chiedere una sospensione per convocare il Segretario Generale, Rossana Carrubba, nel corso della discussione sulla modifica degli statuti delle Società Partecipate con l’introduzione dell’Amministratore Unico.

Neanche il tempo di entrare nel vivo del dibattito che la Seduta è stata sospesa. Ma prima di parlare di questo, fermiamoci un attimo perché in Aula ci sono nuovi sommovimenti. Il consigliere comunale Giovanni Scavello, entrato in Consiglio con la lista Bramanti Sindaco, che poi è passata in blocco alla Lega lasciandosi dietro solo il consigliere Giovanni Caruso (tuttora nel gruppo “Bramanti Sindaco”), ha annunciato l’intenzione di lasciare il gruppo per entrare nel misto.

Questo dopo aver votato favorevolmente un emendamento del consigliere Alessandro Russo (Pd) sulla delibera di modifica dello statuto di ATM e prima di chiedere una sospensione per chiamare in Aula il Segretario Generale. Il gruppo misto, ricordiamo, conta attualmente tra i suoi membri i quattro consiglieri candidati con Federico Basile alle prossime Elezioni Amministrative.

A spiegare ai nostri microfoni le motivazioni di questa scelta è stato il consigliere Scavello: «Al netto di quattro anni trascorsi dall’adesione ho dovuto registrare una disattenzione del partito alle tematiche locali, in particolare a quelle che riguardano la città di Messina. Ho preso atto di questa linea di condotta e tratto le mie conclusioni». Ma perché proprio adesso? «Dovevano arrivare delle risposte, settimana scorsa c’è stata una riunione, è inutile dire che rispetto alla problematica delle Amministrative di Messina mi sarei aspettato un comportamento diverso. Ho deciso di prendere un’altra strada».

La domanda, adesso, è una sola. Il Gruppo Misto a oggi è praticamente il “gruppo” dell’ex sindaco di Messina Cateno De Luca: «La strada che intendo percorrere non è quella di Fiumedinisi» ha chiarito.

(400)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.