tn maratona2

Conclusa la “Messina Marathon”. Trionfa Soffietto

Pubblicato il alle

2' min di lettura

 

tn maratona2Circa 800 i partecipanti alla VI edizione della “Messina Marathon” – V Trofeo Banco di Sicilia, svoltasi ieri mattina.  Questi i numeri: 65 atleti nella Maratona “Antonello da Messina” (57 uomini e 8 donne); 462 mezza Maratona “Eufemio da Messina” (395 uomini e 67 donne); 256 nella ”Shakespeare Run” (181 uomini e 75 donne).  Questo l’ordine d’arrivo della Maratona: primo classificato Giovanni Soffietto (2:37:43), secondo Massimo Boccafusca (2:38:59), terzo Vito Massimo Catania (2:48:30). Tra le donne, ad aggiudicarsi la Maratona internazionale “Antonello da Messina” è stata la tedesca Ingrid Kastner con un tempo di 3:51:11.

 

Mezza Maratona: primo classificato Bibi Hamad (1:08:34); secondo Vincenzo Giordano (1:18:47);  terzo  Marco Melissari (1:19:35); femminile: prima Rosaria Patti (1:34:57), seconda Grazia Pitruzzella (1:37:59), terza Letteria Silvestro (1:38:56).

 

Shakespeare Run: primo classificato Alberto Doriore (0:37:01), secondo Fabio Ruggeri (0:37:18), terzo Simone Di Franco (0:38:03); femminile: prima Katia Scionti (0:42:00), seconda Caterina Gianò (0:42:13), terza Lara La Pera (0:43:49). 

 

Alla partenza, in memoria delle vittime della Maratona di Boston è stato osservato un minuto di raccoglimento. Contestualmente, è stato affisso lo striscione “Le bombe non possono fermare la corsa dell’umanità verso un futuro migliore”.

 

A tagliare il nastro inaugurale Maria Ruggeri e Vincenzo Massimo Modica in rappresentanza della delegazione messinese degli “Azzurri d’Italia”. Presenti anche il presidente provinciale della Fidal, Nino Urso Tringali; il delegato provinciale del Coni, Aldo Violato; Pippo Locandro e Ino Gagliardi, consiglieri regionali Fidal; il giornalista Mino Licordari; Roberto Curreri, vice area manager Messina di Unicredit; Totò Gebbia, presidente della Maratona di Palermo; e padre Mario Magro che ha benedetto la manifestazione.

 

Soddisfatto il presidente del comitato organizzatore, Antonello Aliberti: «Nonostante le ristrettezze economiche che non ci hanno permesso ingaggi, nonostante le innumerevoli difficoltà tecniche, nonostante il tempo poco clemente, la Maratona di Messina c’è. Ringrazio di cuore tutti coloro i quali hanno permesso lo svolgimento di manifestazione che non avrà avuto grandi nomi, ma che di certo è portata avanti ogni anno con grande cuore». 

 

(65)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.