La casa dell’acqua: il progetto ecologico di Amam per Messina

Foto della sede principale di AMAM a MessinaUno dei progetti di Amam che verranno attuati a breve è “La casa dell’acqua“, che prevede l’istallazione, a Messina, di una serie di cabine dove si potrà comprare acqua potabile, naturale e gasata.

Si tratta di un progetto ecologico, finalizzato alla riduzione dei rifiuti cittadini e della plastica utilizzata dai consumatori.

Le cabine distribuiranno acqua di rete, la stessa che arriva nei rubinetti delle abitazioni, proveniente da acquedotti comunali, ma microfiltrata, purificata dal cloro, refrigerata, controllata batteriologicamene attraverso analisi.

I vantaggi per il consumatore, indicati da Amam durante la conferenza stampa di presentazione dei nuovi progetti aziendali, sono:

  • un prezzo estremamente competitivo, equivalente a un valore pari a un quinto del prezzo medio dell’acqua imbottigliata in Pet;
  • un servizio comodo e funzionale, aperto h24, tutti i giorni della settimana;
  • riduzione dei rifiuti, in quanto viene minimizzato il consumo di plastica;
  • alto controllo dell’acqua distribuita;
  • contributo ecologico e sociale, in quanto il consumatore diventa parte attiva nella riduzione di inquinamento e degli oneri locali per lo smaltimento dei rifiuti.

Amam, con questo progetto, prevede l’istallazione di 20 cabine nel territorio di Messina, con numerosi vantaggi per l’ambiente:

  • 6 milioni di bottiglie di Pet risparmiate;
  • 500mila litri di petrolio non utilizzati per la produzione e il trasporto di Pet;
  • 1 milione di kg di anidride carbonica risparmiati per la produzione e il trasporto di Pet;
  • 400 tir in meno sulla strada.

È di prossima pubblicazione l’avviso di bando di gara, finalizzato all’individuazione di operai interessati all’assegnazione di suolo pubblico nel territorio comunale di Messina, con una superficie massima di 10 mq per ogni sito, per l’istallazione e la gestione di strutture amovibili con erogatore, per la vendita diretta di acqua potabile.

(429)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *