Carenza di personale e pochi controlli: come NON si riparano le strade di Messina

cantierestradale2Non sempre gli interventi sulle strade di Messina vengono fatti “a regola d’arte”. La ragione, secondo quanto è emerso ieri in Commissione Consiliare, sarebbe la carenza di personale tecnico che si occupi della progettazione degli interventi e dei relativi controlli, ovvero ingegneri e geometri.

A sollevare la questione, mettendo in evidenza le cattive condizioni di molte strade di Messina, è stato il presidente della prima Commissione Consiliare Libero Gioveni. Rispondendo alle domande del consigliere, il dirigente del dipartimento Lavori Pubblici, Antonio Amato, avrebbe chiarito che la motivazione sta, appunto, nella carenza di personale tecnico: per la progettazione degli interventi per la città sarebbero disponibili, infatti, soltanto un ingegnere e due geometri a tempo parziale.

Ma nel corso della seduta della commissione, finalizzata a programmare interventi di manutenzione stradale sono emersi altri dati importanti: «Il dirigente Amato – ha dichiarato in proposito Gioveni – ha specificato l’imminente avvio di gare per interventi di manutenzione straordinaria dell’importo di 700.000 euro circa ciascuna, di cui una interesserà parecchie arterie, ma non può essere ancora bandita per problemi riscontrati nelle nuove procedure telematiche previste in tema di appalti pubblici; per l’altra, invece, è imminente la firma del contratto e interesserà la manutenzione di strade e marciapiedi in tre quadrilateri nella zona centro-sud della città».

Insomma, dietro le carenze che i messinesi riscontrano ogni giorno quando si mettono in macchina c’è, da una parte, una mancanza di personale e, dall’altra, problemi “tecnico-burocratici” che rischiano di bloccare per un periodo di tempo più o meno lungo interventi potenzialmente importanti.

Infine, ha concluso Libero Gioveni: «Sono stati sollecitati interventi in quelle arterie mal ridotte e interessate dal transito dei tir; tra queste anche la via Gerobino Pilli di Camaro San Paolo, per anni attraversata giornalmente dai mezzi pesanti di una ditta che ha sede a Messina Due».

Aggiornamento del Comune di Messina:

Il dirigente del Dipartimento Lavori Pubblici, Antonio Amato, con riferimento alla discussione sugli interventi di manutenzione stradale avvenuta nel corso della seduta della prima commissione consiliare che si è svolta ieri, lunedì 14, chiarisce che non sono stati riscontrati problemi nella nuova procedura per l’espletamento delle gare d’appalto in via telematica, ma si è dovuto attendere il tempo strettamente necessario per formalizzare gli adempimenti amministrativi e finanziari per l’acquisizione degli strumenti informatici. Essendo stati ultimati tali adempimenti da parte del CED, entro la corrente settimana si procederà a bandire le prime gare d’appalto. In ogni caso, nel periodo intercorso per l’espletamento delle procedure di cui sopra, questa Amministrazione aveva in uso una piattaforma digitale che consentiva le attività ordinarie.

(253)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *