#BUONICRISTIANIONESTICITTADINI. Il nuovo video musicale degli alunni della Scuola Savio di Messina

Pubblicato il alle

3' min di lettura

Un messaggio di speranza per il futuro, lanciato dalla storica Scuola messinese e che guarda al futuro con speranza, fiducia e cuore. Già lo scorso anno, la Scuola Savio di Messina aveva coinvolto alunni e docenti nella realizzazione di un video musicale. Un messaggio, che è stato il racconto delle esperienze e dei volti cresciuti nel solco tracciato da Don Bosco.

Musica, recitazione e canto fanno da sempre parte della tradizione salesiana; sono queste esperienze a coinvolgere gli studenti nella costruzione di bei ricordi e sorriso, consentendo di valorizzare le proprie attitudini e risorse creative. Così, anche per la chiusura di questo percorso scolastico, la Scuola Savio ha confermato la scelta di questo tipo di comunicazione, per lanciare un messaggio di speranza, per un domani costruito con fiducia al fianco dei più giovani.

In occasione della consueta Festa del Grazie, i dirigenti della Scuola hanno presentato in anteprima il video musicale “#BuoniCristianiOnestiCittadini” i cui protagonisti sono, ancora una volta, alunni e docenti. L’hashtag, che caratterizza l’azione salesiana, riprende le parole di Don Bosco.

«Quello che stiamo vivendo – spiega Nino Caselli, Presidente della Cooperativa Savio 4.0 – è un tempo che ci mette alla prova. Negli ultimi anni, in particolare, abbiamo tutti avuto la possibilità di misurare la nostra capacità di essere “buoni cristiani e onesti cittadini”. La Pandemia, la guerra, il difficile momento che il mondo sta attraversando, va affrontato anche come un’opportunità per misurare la nostra capacità di essere, come diceva Don Bosco, appunto, “buoni cristiani e onesti cittadini”».

Oggi più che mai, in un mondo che sembra dover ricordare quanto importante sia sentirsi responsabili non solo individualmente ma anche “per” e “al fianco” della collettività, i giovani protagonisti del video musicale cantano i testi scritti da Letizia Bucalo Vita, comunicatrice sociale e ideatrice del progetto, e sulle note della nota melodia di Harold Arlen, “Somewhere Over The Rainbow”, arrangiata dal Maestro Alessandro Silipigni che ha curato anche riprese e montaggio con il prezioso contributo di Gaetano Sciacca.

Gli alunni dell’Infanzia, della Scuola Primaria e Secondaria, hanno colorato le immagini del video musicale affiancati dalle insegnanti ed in particolare dalla Maestra di canto Anna Musicò. L’intero progetto è stato pensato e realizzato in poco meno di un mese, ed è stato possibile grazie al supporto, pro bono, dei professionisti che hanno offerto tempo e consulenza alla scuola: «La melodia di “Somewhere Over the Rainbow” lega più generazioni. Anche per questa seconda esperienza, abbiamo condiviso la scelta di fornire agli studenti la possibilità di apprezzare una melodia che è rimasta nel cuore di chiunque l’abbia ascoltata – ha raccontato la responsabile dei progetti Savio 4.0 Anna Giulia Pellizzotto. È emozionante sentirli cantare della Scuola e delle emozioni dell’infanzia, con il sorriso. Il nostro grazie va ai genitori che hanno collaborato con pazienza, ai creativi e ai professionisti che ci hanno sostenuto in questo progetto e ai docenti, che ha accompagnato i bambini nella costruzione di questo risultato. Ma il grazie più grande, commosso, va ai nostri ragazzi».

Il video, da oggi disponibile online, su Facebook  e Youtube.

(187)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.