Brucellosi in Sicilia: Messina la provincia più infetta. Sfugge in parte ai controlli sanitari

muccheL’Istituto Zooprofilattico ha rilasciato un dato allarmante: Messina è la provincia siciliana pià colpita dalla brucellosi.

Secondo i dati diffusi dall’Istituto la maggior parte di aziende di bovini risultate positive si trovano nel Messinese.
Il dato allarmante arriva a seguito dell’accertamento sanitario effettuato sui bovini, il risultato è che su una base di controlli che avvengono su quasi il 100 per cento del patrimonio zootecnico in 8 province su 9, l’unica provincia in cui il controllo di bovini si ferma all’80 per cento è Messina, il restante 20% sfugge agli accertamenti sanitari. Su 312 allevamenti sui quali è stata riscontrata la presenza di mucche affette da brucellosi, 177 si trovano nel Messinese, mentre su 309 aziende siciliane di pecore e capre infette, 85 sono nel messinese.

Dopo Messina, anche Ragusa e Catania sono tra le più colpite dalla brucellosi, mentre Palermo si trova al settimo posto. La provincia meno colpita è quella di Agrigento.

(163)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *