Foto dell'Università di Messina - unime

Borse e assegni di ricerca: l’Università di Messina ottiene fondi per circa 1 milione

Pubblicato il alle

2' min di lettura

Con le risorse del Programma Operativo Nazionale (PON) Governance e Capacità Istituzionale 2014-2020, l’Università di Messina prevede anche l’assegnazione di borse di ricerca e assegni di ricerca. I fondi stanziati, per un importo complessivo di circa 1.600.000 euro, consentiranno, infatti, l’attivazione del progetto “Giustizia Smart: Strumenti e modelli per ottimizzare il lavoro dei giudici”.

Il programma, che sinteticamente si chiama “JustSmart”, è coordinato dalla professoressa Maria Astone. Partecipano come partner di progetto: l’Università di Palermo, capofila, e gli Atenei di Catania, Cagliari e Sassari. Si prevede, quindi, con un’intesa della Corte di Appello di Messina e dei Tribunali di Messina, Patti e Barcellonaassegni e borse di ricerca per un totale di circa 990mila euro. Nello specifico, saranno banditi dall’Università di Messina 15 assegni di ricerca e 30 borse di ricerca per un periodo di 16 mesi. «Si mira essenzialmente – si legge nella nota – al miglioramento del livello di efficienza del sistema giustizia».

Il progetto, infatti, permetterà una gestione ottimale dei flussi attraverso l’elaborazione di modelli operativi nonché la definizione di moduli operativi per la costituzione e l’implementazione dell’Ufficio del Processo. Tra gli altri obiettivi anche l’aggiornamento e l’integrazione dell’offerta formativa universitaria e post lauream. «Con questo progetto – ha detto il Rettore Cuzzocrea – si attesta l’impegno dell’Università di Messina nello sviluppo del territorio e nella richiesta di collaborazione con le Istituzioni giudiziarie».

Il PON Governance

Il PON Governance contribuisce agli obiettivi della Strategia dell’Unione per una crescita intelligente, sostenibile e inclusiva attraverso interventi di rafforzamento della capacità amministrativa e istituzionale e di digitalizzazione delle pubbliche amministrazioni. Il Programma, adottato dalla Commissione Europea, dispone di una dotazione finanziaria, comprensiva di risorse comunitarie, pari a 2.090.747.399,00 euro provenienti dal Fondo Sociale europeo e dal Fondo europeo di sviluppo regionale.

Gli obiettivi del PON Governance sono due:

  • rafforzare la capacità istituzionale delle autorità pubbliche e delle parti interessate e un’amministrazione pubblica efficiente,
  • migliorare l’accesso alle tecnologie dell’informazione e della comunicazione, nonché l’impiego e la qualità delle medesime.

(156)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.