persona che clicca su un mouse del computer

Bonus Sicilia 2021: aperto il bando per le microimprese

Pubblicato il alle

2' min di lettura

Dal primo luglio è attivo il “Bonus Sicilia 2021 – aree urbane”, il bando rivolto alle microimprese artigiane, commerciali, industriali e di servizi delle aree di:

  • Palermo e Bagheria
  • Messina 
  • Enna e Caltanissetta
  • Ragusa
  • Modica
  • Agrigento

Le microimprese di queste aree potranno quindi presenare domande per il Bonus Sicilia 2021, fondi del Po Fesr Sicilia 2014-2020. Per la città di Messina importo complessivo delle risorse pari a 4,6 milioni di euro.

Bonus Sicilia 2021, fino al 13 luglio si possono presentare le domande

Il Bonus Sicilia 2021, messo a punto dall’assessorato regionale alle Attività produttive guidato da Mimmo Turano nell’ambito dell’ Azione 3.1.1.04b del Programma operativo Fesr 2014-2020, riguarda i Comuni che utilizzano per i sussidi Covid una parte delle risorse assegnate ai territori con il Po Fesr Sicilia 2014-20.

L’agevolazione, fino a un massimo di 5 mila euro, verrà concessa con procedura semplificata su piattaforma informatica. La dotazione finanziaria è di oltre 25 milioni, così ripartiti su base territoriale:

  • Agrigento: 1,7 milioni di euro;
  • Bagheria: 2,3 milioni;
  • Caltanissetta: 2,3 milioni;
  • Enna: 2,3 milioni;
  • Messina: 4,6 milioni;
  • Modica: 1,3 milioni;
  • Palermo: 7,9 milioni;
  • Ragusa: 3,3 milioni.

Possono presentare domanda le microimprese artigiane, commerciali, industriali e di servizi (come classificate ai sensi del regolamento Ue n. 651/2014), che hanno sede legale o operativa nei comuni interessati e un codice Ateco prevalente tra quelli previsti per ciascuna area urbana, e che risultano costituite e attive al 31 dicembre 2020 e al momento dell’invio della richiesta di contributo.

Il contributo è previsto per tutte le istanze in regola presentate entro i termini: l’ordine di trasmissione non dà alcuna priorità. L’importo effettivo erogato dipenderà dal numero di domande finanziate. Per ricevere il sussidio bisogna essere in regola con gli obblighi contributivi e previdenziali (Durc).

Le istanze possono essere compilate e trasmesse on line sulla piattaforma:

Sportello Incentivi, fino alle ore 11.59 di martedì 13 luglio 2021.

Bisognerà accedere alla piattaforma informatica con credenziali SPID2, seguire le istruzioni per la compilazione della domanda e inserire le coordinate del conto corrente su cui si richiede l’accredito del contributo assieme alla firma digitale del legale rappresentante in formato “p7m”.

(334)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.