Bonus Bebè. Posticipare i termini per definire la convenzione Caf-Inps

bonus-bebe-2014Il consigliere comunale, Mario Rizzo, chiede al sindaco, Renato Accorinti, all’Assessore ai Servizi Sociali e al Direttore Generale del Comune di posticipare il termine per presentare le richieste del Bonus bebè, che prevede un contributo di 1.000 euro per i bambini nati o adottati nel corso del 2014.

Il decreto prevede che per i nati nel primo semestre, dall’1 gennaio al 30 giugno 2014, le istanze dovranno pervenire al Dipartimento Sociale entro sabato 31 gennaio, mentre per i nati nel secondo semestre, dall’1 luglio al 31 dicembre 2014, le domande potranno essere inoltrate dall’1 al 28 febbraio allegando il modello Isee 2015.

Ma “a causa dell’attuale mancato rinnovo della convenzione con l’Inps − precisa Mario Rizzo − , i Caf non possono ancora rilasciare lo stesso modello nella nuova versione voluta dalle recenti disposizioni di legge, per questo chiedo, per le domande relative alle richieste del bonus per i nati nel primo semestre 2014, di posticipare tale termine in attesa della definizione della convenzione Caf-Inps”.

(66)

Categorie

Attualità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *