marco missiroli

“Avere tutto”, Marco Missiroli presenta il suo ultimo libro alla Gilda dei Narratori di Messina

Pubblicato il alle

3' min di lettura

Lo scrittore Marco Missiroli a Messina per presentare il suo ultimo libro, “Avere tutto”, alla libreria La Gilda dei Narratori. L’appuntamento è fissato per mercoledì 23 novembre alle ore 18.00 presso al n.23 di via Ettore Lombardo Pellegrino. L’evento è a ingresso libero e gratuito. Vediamo tutti i dettagli.

Sandro Pagliarini è un giovane uomo “pieno di slanci e difetti” che torna a casa, a Rimini, dalla frenetica Milano per il compleanno del padre, Nando, rimasto vedovo, con il quale ha sempre avuto un rapporto conflittuale. Questo il punto di partenza di “Avere tutto”, l’ultimo romanzo dello scrittore riminese Marco Missiroli, edito da Einaudi nel settembre 2022. A dialogare con l’autore, durante la presentazione che si terrà presso “La Gilda dei Narratori” di Messina mercoledì 23 novembre sarà il giornalista Francesco Musolino.

Chi è Marco Missiroli? Nato a Rimini, classe 1981, Marco Missiroli è uno scrittore italiano di stanza a Milano. Appassionato di letteratura americana, collabora con “Il Corriere della Sera” e ha pubblicato nel 2005 il suo primo romanzo, “Senza coda”, che gli è valso il Premio Campiello Opera Prima. Con “Atti osceni in luogo privato” ha vinto il Premio Super Mondello nel 2015, poi lo Strega Giovani con “Fedeltà” nel 2019. Proprio da questo romanzo, recentemente, è stata tratta una serie tv prodotta da Netflix.

Questa la sinossi di “Avere tutto” condivisa dalla casa editrice Einaudi: «I gabbiani a Rimini non urlano mai. In nessuna stagione dell’anno, neanche quando Sandro torna a casa dopo aver vissuto a Milano, e trova suo padre con la testa sempre più dura. Neanche quando passano i mesi e si accorge di essere rimasto lì con lui per affrontare la loro partita più grande, facendo un vecchio gioco: dove vorresti essere con un milione di euro in più e parecchi anni in meno? Da giovane Nando Pagliarani aveva il torace da nuotatore e un destino interrotto. Ha lavorato sui bus turistici, fatto il ferroviere, posseduto il bar America, ma l’unica voce che dovrebbe esserci sul suo documento d’identità è: ballerino. Perché lui e sua moglie hanno ballato come diavoli, in tutte le competizioni della riviera romagnola. Ballavano per vincere. Anche a Sandro piace vincere, è una malattia di famiglia. Ma la sua danza è pericolosa. Le prime volte al tavolo da gioco era lui il tizio da spennare, poi è diventato lo sbarbato da tenere d’occhio. Quel che è certo è che prima aveva un lavoro stabile e programmava con Giulia un futuro. E adesso? Cos’è rimasto a Sandro, che voleva avere tutto? Cosa rimane a ciascuno di noi, ogni volta che sfidiamo la fortuna? Marco Missiroli firma il suo romanzo piú potente e maturo, raccontando la febbre di un giovane uomo pieno di slanci e difetti, di una città di provincia che vive alla grande solo una stagione all’anno, di una famiglia arsa dall’amore e dalla smania».

Gli incontri con gli autori e le presentazioni alla Gilda dei Narratori non finiscono qui. L’appuntamento successivo sarà mercoledì 30 novembre, sempre alle 18.00, con la scrittrice siciliana Cristina Cassar Scalia. Entrambi gli eventi potranno essere seguiti anche sulla pagina Facebook della libreria.

(120)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.