gruppo in consiglio comunale di sicilia futura: nino interdonato, piero la tona e daria rotolo, messina

Asporto in modalità drive-in per i ristoratori di Messina: la proposta di Sicilia Futura

Pubblicato il alle

1' min di lettura

Istituire degli stalli di sosta breve nei pressi di ristoranti, pizzerie, rosticcerie e attività analoghe per consentire il servizio d’asporto in modalità drive-in: è questa la proposta lanciata dai consiglieri comunali Nino Interdonato, Piero La Tona e Daria Rotolo del gruppo Sicilia Futura per sostenere i ristoratori di Messina.

L’ultima ordinanza firmata dal sindaco di Messina Cateno De Luca prevede il divieto d’asporto dalle 19.00 in poi su tutto il territorio comunale. Ora, sottolineano i tre consiglieri, tale attività ha rappresentato per molti ristoratori, per tutto il 2020, il core business. In tanti, infatti, in questi mesi di emergenza sanitaria hanno preferito spesso comprare una pizza o anche dei primi d’asporto, da poter mangiare tranquillamente a casa. Il nuovo provvedimento del Primo Cittadino impedisce sostanzialmente di usufruire di questo servizio per la cena (a meno che non si ceni alle 19 o giù di lì, quando in Sicilia difficilmente si è a tavola prima delle 20.30).

Per ovviare – in sicurezza – al problema, i consiglieri di Sicilia Futura propongono di concedere alle attività ristoratrici che ne facciano richiesta degli stalli di sosta breve, nelle fasce orarie 12.00-14.00, e 19.00-22.00, in prossimità del proprio locale. In questo modo, il cliente potrebbe rimanere in macchina per prelevare il cibo d’asporto, senza creare assembramenti. A tale proposta si accompagna, contestualmente, la richiesta di revocare il divieto d’asporto dopo le 19.00.

(224)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.