ASP Messina. La Paglia replica a Laccoto sui tamponi pre-ricovero: «Nessun disservizio»

Il direttore generale ASP Messina Paolo La Paglia risponde alle dichiarazioni del deputato regionale Giuseppe Laccoto.

L’Onorevole Laccoto, infatti, aveva dichiarato che «negli ospedali dell’Asp di Messina mancano tamponi pre-ricovero», parlando di «ennesima prova di una cattiva gestione dell’emergenza Covid da parte dell’Asp di Messina».

Puntuale è arrivata la replica di Paolo La Paglia:

«Non ho il piacere di conoscere l’On. Pippo Laccoto, che mi dicono essere un politico molto esperto, e pertanto ritengo che qualcuno lo abbia indotto in errore nel puntare il dito contro l’ASP di Messina; ho infatti interpellato il capo dipartimento Cure Ospedaliere Dott. Paolo Cardia che in relazione ai presunti disservizi nei ricoveri mi ha testualmente dichiarato:
L’attività di ricovero, nelle more dell’acquisizione dei reattivi dei tamponi molecolari rapidi, in atto non disponibili, è regolarmente garantita effettuando ai pazienti un tampone antigenico rapido; in caso di negatività il paziente viene comunque ricoverato nell’area grigia del reparto ospedaliero corrispondente, e contestualmente viene effettuato il tampone molecolare classico regolarmente processato nel laboratorio ospedaliero di biologia molecolare; pertanto nessun pregiudizio viene arrecato al paziente che necessita di ricovero”.
Auspico che l’On. Laccoto la prossima volta, prima di fare dichiarazioni cosi gravi e insussistenti contatti prima l’ASP di Messina, per avere la possibilità di porgergli volentieri le dovute informazioni».

(190)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *