Arriva il bonus da 100 euro per i lavoratori dipendenti: a chi spetta

Al via da oggi, mercoledì 1 luglio, il bonus IRPEF da 100 euro per i lavoratori dipendenti con reddito annuo fino a 28mila euro. A questo si aggiunge una nuova detrazione fiscale destinata a coloro che guadagnano fino a 40mila euro l’anno. Sono due misure previste dal Governo Conte prima dell’inizio dell’epidemia coronavirus che vanno a sostituire il cosiddetto “bonus Renzi” di 80 euro.

Il bonus da 100 euro disposto con decreto lo scorso gennaio 2020, in vigore a partire dall’1 luglio 2020, amplia la misura precedente e introduce detrazioni fiscali per coloro che guadagnano tra i 28mila e i 40mila euro l’anno.

Bonus da 100 euro per i lavoratori dipendenti: come funziona

Così come il bonus Renzi da 80 euro, quello da 100 non dovrà essere richiesto ma verrà corrisposto automaticamente in busta paga a tutti i lavoratori dipendenti con reddito annuo fino ai 28mila euro. Nessun modulo da compilare, quindi, nessuna domanda da presentare all’Inps.

La detrazione fiscale

Chi invece guadagna più di 28mila euro, ma non supera i 40mila euro annui potrà usufruire di una nuova detrazione fiscale. Questa avrà il valore di 80 euro al mese per chi percepisce tra i 28mila euro e i 35mila euro e che andrà decrescendo man mano che ci si avvicina a uno stipendio di 40mila euro.

Per finanziare la manovra il Governo Conte bis, a trazione Movimento 5 Stelle-Pd, ha stanziato circa 3 miliardi di euro.

(5790)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *