L’appello della piccola Maia: «Quest’estate venite alle Isole Eolie» – VIDEO

 

Maia testimonial comitato eolie 20-30Si chiama Maia Arnone, ha 8 anni, vive a Lipari ed è stata scelta dal comitato “Eolie 20-30” per richiamare i turisti alle Isole Eolie. «Mio papà ogni domenica mi compra il gelato, ma adesso con il coronavirus è tutto chiuso. Io vorrei che riaprisse, vi prego questa estate venite alle Eolie

Un appello, quello della piccola Maia, che si aggiunge alle altre voci che in questo periodo stanno promuovendo il turismo di prossimità, unica modalità – per ora – per viaggiare e godere della bella stagione.

Il comitato, guidato da Danilo Conti e Fabrizio Famularo, ha fatto inviato ai governi Nazionale e Regionale una serie di proposte concrete per fronteggiare la crisi, partendo dall’istituzione di una Zona Franca Urbana.

Il comitato ha chiesto anche l‘annullamento della tassazione per tutto il 2020, un condono fiscale per le partite Iva e una copertura assicurativa in grado di coprire l’operatore dal rischio di un risarcimento danni conseguente all’ipotesi di “vacanza annullata” a causa delle restrizioni causate dalla situazione sanitaria.

La piccola Maia e lo Stromboli che sbuffa

Maia è stata scelta come testimonial per la campagna di promozione lanciata dal comitato “Eolie 20-30” per invogliare i turisti a visitare le Isole Eolie, da sempre una delle mete estive per eccellenza. Nel video – girato da Marco Mazza con la musica del maestro Carmelo Travia – Maia descrive le bellezze delle Eolie, il mare bellissimo, il divertimento di vedere lo Stromboli sbuffare e gli innumerevoli posti magici delle Isole.

«Siamo certi – continua il comitato Eolie 20-30 – che questi aiuti siano l’unico strumento utile a evitare che infiltrazioni mafiose possano domani avere gioco facile sull’acquisizione di aziende che in mancanza di una politica di rilancio seria, saranno costrette a chiudere ed essere svendute per quattro denari.»

Alle Isole Eolie con Maia – il video:

Comitato Eolie 20-30

Il comitato “Eolie 20-30” è nato in modo del tutto spontaneo a fine aprile da imprenditori e lavoratori eoliani. L’obiettivo del comitato nasce per dare spazio e voce a tutti i coloro i quali stanno risentendo della crisi dovuta al coronavirus.

(534)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *