Animali malati e tenuti in condizioni critiche a Santa Lucia sopra Contesse. Denunciato il responsabile

Pubblicato il alle

1' min di lettura

Cani affetti da leishmaniosi, ma anche galline, tartarughe, capre e animali di specie protetta. Tutti tenuti in condizioni critiche in un immobile fatiscente a Santa Lucia sopra Contesse, a Messina. A scoprirli sono stati gli ispettori Visalli e Triolo della sezione di Polizia Specialistica guidata dal commissario Giardina.

A darne notizia è stato il sindaco di Messina Cateno De Luca, che ha pubblicato sulla propria pagina Facebook le foto di quanto scoperto dalla Polizia Municipale. Dalle immagini, l’abitazione situata nella zona Sud della città dello Stretto appare come un piccolo zoo in cui decine di animali di specie diverse (cani, galline, capre, uccelli, tartarughe) convivono, ma nella sporcizia e nel degrado, in condizioni igienico-sanitarie critiche. I cani, tra l’altro, sono risultati malati di leishmaniosi.

Le specie protette sono state sequestrate, mentre il responsabile, già individuato, è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria e dovrà rispondere di violazione delle leggi: L.157/92 (riguardante la protezione della fauna selvatica), L.R 33/97 (tutela della fauna selvatica) , L. 150/92 (specie protette) e L.240/17.

(222)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.