messina senz'acqua - sospensione distribuzione idrica

AMAM. Riparazioni urgenti alla condotta: a Messina distribuzione idrica sospesa

Pubblicato il alle

2' min di lettura

Domattina, a partire dalle ore 11, i tecnici AMAM saranno impegnati in urgenti riparazioni alla condotta principale che porta l’acqua in città dall’acquedotto di Fiumefreddo. Si lavorerà contemporaneamente in quattro punti: a Tremestieri, Letojanni, Taormina e Torrerossa e sarà dunque necessario sospendere la distribuzione sino al completamento delle operazioni.

Questa perdita vistosa dalla condotta ha reso necessario anticipare i lavori programmati per riparare alcuni guasti, riscontrati durante la manutenzione ordinaria della adduttrice principale che, attraversando circa 60 chilometri, collega l’impianto di Torrerossa alla rete idrica cittadina, garantisce il maggiore approvvigionamento delle utenze messinesi.

Domattina, dunque, i tecnici di AMAM interverranno, contemporaneamente, in quattro punti in cui la condotta ha fatto registrare delle perdite, operando le necessarie riparazioni. Per consentire lo svolgimento in sicurezza delle operazioni, come spesso accade in questi casi, occorrerà sospendere il flusso d’acqua per il tempo necessario a completare le operazioni di riparazione, che dovrebbero iniziare alle ore 11 di domani martedì 11 maggio e concludersi in giornata.

Pertanto la distribuzione idrica nelle giornate di domani martedì 11 maggio e di mercoledì 12 maggio potrà subire riduzioni nei tempi di erogazione, nelle zone del centro cittadino e della zona nord, ovvero nella porzione di territorio cittadino che non sia servita in rete dal sistema dei pozzi e delle sorgive e dall’acquedotto della Santissima.

«Purtroppo – afferma la Presidente di AMAM, Loredana BONASERA – l’intervento era stato programmato per i prossimi giorni ma la scoperta di una perdita imponente ha anticipato i tempi di riparazione che, a questo punto, abbiamo preferito programmare in modo simultaneo su più punti della tubazione, in modo da dover sospendere l’erogazione una sola volta, evitando dunque il ripetersi nei prossimi giorni di un possibile maggior disagio».

Come sempre, ogni eventuale aggiornamento sarà tempestivamente comunicato, mentre, ai recapiti istituzionali, gli utenti potranno segnalare eventuali situazioni di pericolo o disagio particolare, al fine di poter consentire ad AMAM di prestare opportuna assistenza .

(3510)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.