Alluvione Giampilieri. L’Ordine degli Ingegneri ricorda il contributo dei professionisti volontari

ordineingegneriIl 3 ottobre 2009 l’Ordine degli Ingegneri di Messina, intendendo dare un chiaro e concreto segnale di solidarietà alle Comunità colpite dalla tragica Alluvione, costituì decine di Gruppi di lavoro formati da oltre 150 ingegneri non solo messinesi ma provenienti da altre città siciliane. Oggi, a 4 anni dalla immane tragedia, lo stesso ricorda ai cittadini il grande contributo offerto dai «colleghi che hanno prestato la loro attività senza guardare ad orari, alla stanchezza e, presenti sui luoghi, in modo volontario e gratuito».

I colleghi, coordinati da Francesco Triolo e Manlio Marino, sono:

Altavilla A., Acerra L., Agresta S.,Aicolino G., Alia S.,  Amato T., Andronaco  V., Amadore A., Ardiri E., Arena M., Artigliere R.T., Avellino M., Ballì S., Baratta GF., Barbera C., Barreca G.  Barrile D., Basile F., Bastino G., Battaglia T., Benecchi E., Berbiglia G., Bernardo G., Bicchieri G., Birrittieri M., Biviano A., Bombaci S.,  Bombara M.,  Bonanno G., Bonanno P.,Bonfiglio A., Borrello G.,  BorreLlo S., Bottari_L., Branciforte R., Brando  F., Brocato M.,  Bruno S., Bucca M., Buttà F., Scalisi G., Cambria P., Caminiti S., Cammaroto  B., Campagna R., Capillo G., Cardile  V., Casamento F.,  Cavallaro S., Celona V., Centorrino M., Ceraolo S., Cernuto G., Ciatto D., Ciccolo M., Cigala C., Cigala P., Cincotta G., Cirino N., Colao G., Colonna P., Consentino D., Consolo G., Contiguglia C., Costa G., Costa S., Costanzo M., Crino D., Crino F., Crino G., Crisafulli L., Criscenti F., Crupi A., Cucinotta A., Culici Amato G., Curcio R., Curcuruto G., D’Agostino G., D’amico G., Danze A., Dauccia S., De Cola S., De Domenico L., De Domenico P., De Francesco A., De Aaetano F., Di Bartola G., Di Natale  B., Di Pane G., Donato A., Donato S., Fabio G., Fallo M., Faranda Ii., Faranna A., Favaccio C., Fedele D.,  Femino’ R., . Ferlazzo G.,  Ferlito F., Ferraro A., Ferraro R., Ficara A.D., Figliozzi G., Filocamo B., Fiorentino N., Floramo F., Bicchieri F., Franza F.,  Fugazzoto G., Fugazzotto S., Fulci C., Fulia G.,  Galatà D.,  Gambadauro C., Gambadauro N., Garufi G., Amodeo G., Gatto S., Gembillo P., Genovese G., Genovese l.,  Gentiluomo V., Gervasi N., Giacoppo M., Giannetto C., Giorgianni G., Giorgio A., Grassi A., Greco F., Greco M., Grifo F., Grimaldi S., Gulletta F., Gulletta G., Gulli S., Gullo P.,  Ilacqua G., Impala F., Impollonia P., Ingegneri M., Iraci S.,  Iudicello S.,  Jeni N., La Rosa F., La Seta P., Lanzafame M.,  Lanzafame V., Latteo P., Lazzara S., Lentini A., Liossis T., Lisi R., Lodoli  L., Lollo V., Lombardo G., Longo C., Loteta M., Luca’ Trombetta L., Lupo D., Lupo G., Maccora M., Mafodda M., Magazzu F., Maimone D., Majolino D., Mammoliti F., Mandanici F., Mandanici  I., Manera A.,  Marino A., Marino C.,  Marino M., Marletta C.,  Mavilia G., Mazzeo E., Melato C., Merlino S., Messina F., Messina M.,  Mezzatesta B., Micale C., Miceli G.,   Molino G.,  Monforte C., Morabito P., Morgante L., Morgante P., Moschella R., Munago G., Mundo G., Muscolino A., Muscolino M., Musiano D., Nicocia M., Olivo C., Orifici V., Oteri G., Pagano N., Paladina L., Palamara G., Pallotta M., Polisano G., Pollicino E., Porcino F.,  Previti D.,  Puliafito V., Pullia a., Quattrocchi G., Raffa M., Rao N., Romano D., Romeo P., Ruello S., Russo F., Saccà A., Sacca E., Saia A., Saja G.,  Santamaria G., Savoca G., Scafidi L., Scattareggia S., Schepisi A., Schipani L., Sergi S., Serraino G., Settineri A., Settineri P., Sicilia T., Silipigni G., Siragusa N., Smidile G. , Sofi A.,  Sofi S.,  Sorrenti G., Sottile C. G., Spadaro F., Spano F., Spatafora A., Spiccia F., Spinella A., Spinella N., Spuria N., Stornanti T., Sturiale C.,  Terranova G.,  Terranova G., Trainito D., Trimarchi A., Trimarchi F., Trimboli M., Trimboli S., Ullo S., Urzì Brancati C.,  Vaccaro A., Valenti M.R., Valerio C., Velini R., Venuto F., Versaci G., Villari G., Vitale D., Zamblera E., Zanghì F.  

Un ricordo, infine, va anche al giovane ingegnere Luigi Costa, scomparso a Scaletta il 1° ottobre 2009, e alla memoria del quale l’Ordine ha intitolato una Borsa di Studio e ha costituito un’Associazione di Protezione Civile.

(109)

Categorie

Attualità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *