lavori di messa in sicurezza del torrente briga marina, messina

Alluvione del 2016 ed esondazione del torrente Briga: avviati i lavori di messa in sicurezza

Pubblicato il alle

1' min di lettura

Sono stati consegnati il 24 giugno 2021 e si concluderanno tra fine settembre e inizio ottobre i lavori di messa in sicurezza alla foce del torrente di Briga Marina, finanziati a seguito dell’alluvione e della conseguente inondazione avvenuta a novembre 2016. Sul posto, a illustrare lo stato dei lavori e spiegare cosa si sta facendo, l’assessore alla Protezione Civile, Massimo Minutoli.

Tra il 24 e il 25 novembre 2016 una violenta alluvione ha causato l’esondazione del torrente di Briga Marina che, rotto il muro d’argine, ha invaso un condominio. L’assessore Minutoli quegli eventi li ricorda bene perché allora lavorava come volontario nella Protezione Civile: «Il Governo – ha ricordato – dichiarò lo stato di emergenza a febbraio 2017».

«Dopo la consegna di tutta la documentazione necessaria – ha proseguito l’assessore alla Protezione Civile –, a novembre 2020 è arrivato il decreto di finanziamento e il Rup ha potuto predisporre tutti gli atti di gara. I lavori sono stati consegnati 24 giugno 2021, dureranno 90 giorni e impegneranno 261.678,63 euro circa. Gli interventi prevedono la sistemazione degli argini laterali, la sistemazione del greto con il posizionamento di massi in basolato lavico e la realizzazione dei terrazzamenti per consentire all’acqua di defluire in maniera corretta». I lavori, quindi, dovrebbero concludersi in autunno.

lavori di messa in sicurezza del torrente briga marina, messina
lavori di messa in sicurezza del torrente briga marina, messina
lavori di messa in sicurezza del torrente briga marina, messina
+2

 

(100)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.