Allo sciopero globale per il clima di Messina si è celebrato il funerale della Terra – FOTO e VIDEO

Pubblicato il alle

3' min di lettura

Chiaramente una provocazione la performance che celebra il “funerale della Terra” durante lo sciopero globale per il clima organizzato da Fridays For Future Messina, a Piazza Duomo. Con una bara in cartone dipinta di nero ai piedi della Cattedrale, i ragazzi ci dicono che il futuro è già oggi e non possiamo aspettare di vedere la terra morire.

Per questo oggi – venerdì 24 settembre – i ragazzi di Fridays For Future di tutta Italia stanno manifestando. Si chiede a gran voce di trovare delle soluzioni reali ai problemi che stanno “asfissiando la terra”: meno impatto ambientale, meno emissioni di CO₂ e più rispetto per l’ambiente. Mettendo in pratica – nella vita di tutti i giorni – delle buone abitudini. Buone pratiche che vanno dal riutilizzo dei materiali, alla raccolta differenziata, al meno spreco, passando per la mobilità alternativa.

Anche Messina partecipa allo Sciopero Globale per il Clima

A Messina lo sciopero globale per il clima si è tenuto in una affollata Piazza Duomo – con tutte le misure del caso per il contenimento del virus – con un sit-in, che ha coinvolto 6 scuole di Messina, con gli studenti che a suon di slogan e cartelloni vogliono farsi ascoltare.

«Cerco di sprecare di meno – racconta Stefano che frequenta il terzo anno del Liceo Classico Maurolico – per esempio, quando uso l’acqua o la luce. A scuola durante una lezione in dad ci hanno fatto vedere un documentario su Greta Thunberg e credo che sia molto importante quello che lei ha fatto nella sua città (Stoccolma). Non so ancora cosa farò da grande ma probabilmente qualcosa che mi permetterà di poter cambiare il mondo».

Ma non è finita qui, con le manifestazioni per l’ambiente perché Fridays for Future Messina si prepara – come ci aveva raccontato qualche settimana fa Martina Celesti, referente del gruppo messinese – alla Pre-COP26 che si terrà a Milano il prossimo 30 settembre. «Andremo a Milano – aggiunge Martina – per incontrare gli altri attivisti e poterci confrontare».

Che cos’è la Pre-COP26?

La Pre-COP26, di cui Martina ci racconta durante lo sciopero globale per il clima di Messina – è uno dei due eventi organizzati a Milano, in vista della COP26 che si terrà a Glasgow nei primi 12 giorni di novembre. L’altro evento “Youth4Climate: Driving Ambition” e sarà rivolto ai giovani, dai 18 ai 29 anni, provenienti da 195 Paesi. Qui i ragazzi avranno modo di realizzare un documento e presentarlo ai premier.

Durante la COP26 ai paesi verrà chiesto di presentare obiettivi di riduzione delle emissioni per il 2030 che si allineino con il raggiungimento dello zero netto entro la metà del secolo.

Per raggiungere questi obiettivi ambiziosi, i paesi dovranno, tra l’altro:

  • accelerare l’eliminazione graduale del carbone;
  • ridurre la deforestazione;
  • accelerare il passaggio ai veicoli elettrici;
  • incoraggiare gli investimenti nelle rinnovabili.

Fridays for Future Messina, i perché della protesta (VIDEO e FOTO)

 

scioepro globale per il clima 2021, fridays for future messina
+14

 

 

(109)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.