Foto frontale del Municipio di Messina

Al via la Civic Challenge, la sfida di Messina con Facebook e Fondazione Mondo Digitale

Pubblicato il alle

2' min di lettura

Una Civic Challenge per favorire la trasformazione digitale del territorio di Messina seguendo i paradigmi di inclusività e sostenibilità sociale, per capire come fermarlo diseguaglianze e divario digitale aumentando invece occupazione, riqualificazione professionale e inclusione sociale dei cittadini, soprattutto se in condizioni di fragilità.

È la sfida lanciata dall’Assessorato alle Politiche sociali del Comune di Messina per la quarta Civic Challenge promossa da Fondazione Mondo Digitale e Facebook Italia che si terrà domani, giovedì 27 gennaio, alle ore 15.00 (evento online).

Alla prima parte dell’incontro, trasmessa in diretta sul canale Facebook di Binario F dalle 15.00 alle 16.00, parteciperanno Alessandra Calafiore, assessore alle Politiche sociali del Comune di Messina; Mirta Michilli, direttore generale della Fondazione Mondo Digitale; Matteo Franza, Project Lead di Binario F; Mauro Giannelli, responsabile formazione del Forum nazionale del Terzo settore; Chris Richmond Nzi, Founder di Mygrants; Chiara Bacilieri, Head of Data di Lifeed; Lucia Lauro, Project Manager di Cotti in Fragranza.

Successivamente, dalle 16.00 alle 17.30, si svolgerà la sessione di co-progettazione online a cui parteciperanno enti del terzo settore, rappresentanti dell’amministrazione locale, associazioni di categoria e agenzie del lavoro per individuare  nuove opportunità per sviluppare conoscenze e competenze digitali, valorizzando i percorsi di vita personale e professionale.

Per partecipare all’evento e al gruppo di lavoro è necessario iscriversi al seguente link: https://www.eventbrite.it/e/251395228897

Le Civic Challenge sono promosse da Fondazione Mondo Digitale e Facebook Italia nell’ambito del programma “Vagone FMD. Da 01 a 100” ideato per Binario F. È un percorso di sei sfide in sei comuni italiani per progettare insieme la trasformazione digitale dei territori e la ripartenza del tessuto produttivo e sociale post pandemia. Alle sfide lanciate dalle amministrazioni locali rispondono i community holder del territorio con sessioni di co-progettazione per far emergere priorità, idee di innovazione e partecipazione civica. Al termine delle sei tappe un documento di sintesi raccoglie le principali proposte avanzate dai territori per la costruzione di una visione collettiva e partecipata di rilancio e sviluppo del sistema Paese.

(55)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.