Al via due concorsi della Polizia di Stato: come e quando presentare domanda

Al via due nuovi concorsi per entrare a far parte della Polizia di Stato. Prevista l’assunzione di sette medici veterinari e di quattro orchestrali. Chiunque fosse interessato dovrà presentare domanda da ora e fino al 16 agosto 2020. Online i bandi con tutte le indicazioni su come partecipare e su quali sono i requisiti per essere ammessi.

È ufficiale, i due concorsi sono stati aperti lo scorso 17 luglio e sarà possibile presentare domanda fino al 16 agosto per entrare a far parte della Polizia di Stato. Per la prima volta, infatti, è stato indetto un concorso per l’assunzione di sette medici veterinari, oltre a quello indirizzato a quattro orchestrali. Le domande dovranno essere presentate online entro le 23.59 del 17 agosto 2020.

Concorsi Polizia di Stato: requisiti e modalità di presentazione delle domande

I due concorsi per diventare medico veterinario della Polizia di Stato o per entrare a far parte della Banda del corpo come orchestrali sono pubblici, per titoli ed esami, e prevedono che la domanda venga fatta esclusivamente online attraverso l’apposito portale. Il candidato dovrà possedere un indirizzo di posta elettronica certificata (PEC), a lui personalmente intestato, dove riceverà le comunicazioni relative al concorso.

Concorso per veterinari e per orchestrali: come partecipare

Le modalità di partecipazione sono le stesse, sia che si faccia domanda per il concorso per veterinari che per quello per orchestrali.

Le domande di partecipazione potranno essere presentate fino alle ore 23.59 del 17 agosto 2020, utilizzando esclusivamente la procedura informatica disponibile a questo link (cliccando sull’icona “Concorso pubblico”).

È possibile accedere alla procedura attraverso i seguenti strumenti di autenticazione:

  1. Sistema Pubblico di Identità Digitale (SPID), con le relative credenziali (username e password), che dovrà previamente ottenere rivolgendosi a uno degli identity provider accreditati presso l’Agenzia per l’Italia Digitale (A.G.I.D.), come da informazioni presenti sul sito istituzionale www.spid.gov.it;
  2. Sistema di identificazione digitale “Entra con CIE” con l’impiego della CIE (Carta di Identità Elettronica), rilasciata dal Comune di residenza, a cui si potrà accedere con tre modalità:
    1. “Desktop” – si accede con pc a cui è collegato un lettore di smart card contactless per la lettura della CIE. Per abilitare il funzionamento della CIE sul proprio computer è necessario installare prima il“Software CIE“;
    2. “Mobile” – si accede da smartphone dotato di interfaccia NFC e dell’app “Cie ID” e con lo stesso si effettua la lettura della CIE;
    3. Desktop con smartphone” – si accede da pc e per la lettura della CIE, in luogo del lettore di smart card contactless, l’utente potrà utilizzare il proprio smartphone dotato di interfaccia NFC e dell’app “Cie ID” .

Una volta effettuato l’accesso in uno dei modi indicati è possibile consultare la guida completa alla compilazione della domanda, disponibile in PDF a questo link.

 

(1709)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *