Affidata a MessinAmbiente la potatura degli alberi cittadini. Soddisfatti Cacciotto e Gioveni

Pubblicato il alle

2' min di lettura

I consiglieri Udc della terza Circoscrizione, Libero Gioveni e Alessandro Cacciotto, esprimono soddisfazione di fronte alla scelta compiuta dal Commissario Croce di affidare a MessinAmbiente i lavori di potatura e scerbatura nel territorio cittadino. Alla luce di questa decisione, hanno chiesto all’Amministratore Unico della società, Armando Di Maria, di effettuare degli interventi urgenti nel villaggio di Camaro S. Paolo e nella via Comunale di Camaro Inferiore lato S. Luigi. «Grazie alla sinergia e alla collaborazione — dicono Cacciotto e Gioveni — che hanno sempre contraddistinto i rapporti fra le Circoscrizioni e Messinambiente, in questo ultimissimo scorcio di legislatura, si possano evadere tutte quelle richieste d’intervento relative alla cura del verde pubblico deliberate dai Consigli che, per ragioni che ormai appartengono a un triste passato politico, non sono state mai prese concretamente in esame». Già il 21 agosto 2012, i consiglieri Udc avevano denunciato il degrado presente nel rione di Camaro S. Paolo causato anche dalla presenza ingombrante di alcuni alberi la cui mancata potatura ha creato disagi a numerose abitazioni: le fronde degli alberi rischiano di “sfondare” le finestre. La cosa più importante — sottolineano i due esponenti Udc — è «ridare il giusto decoro a delle zone molto spesso dimenticate». Pertanto Gioveni e Cacciotto hanno richiesto la potatura urgente degli alberi di via Gerobino Pilli, di quelli in via Paolo la Badessa, che “bussano” violentemente alle finestre di molti alloggi, di quelli in via Vecchia Comunale e parte di quelli ubicati nella dirimpettaia via Comunale Camaro Inferiore lato S. Luigi, che da anni ormai non sono più oggetto di interventi da parte di Palazzo Zanca.

(101)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.