Foto del duomo di Messina

“Adotta il turismo”, esercenti e professionisti ristampano i pannelli informativi dei monumenti di Messina

Pubblicato il alle

2' min di lettura

Pannelli informativi dedicati ai monumenti e ai luoghi storici di Messina ormai deteriorati, il Comune corre ai ripari con l’iniziativa “Adotta il turismo”, che coinvolge gli operatori commerciali e gli ordini professionali. Di cosa si tratta? In poche parole, Palazzo Zanca ha lanciato una manifestazione di interesse per invitare gli interessati a ristampare a proprie spese uno o più cartelloni, come quello apposto accanto al Duomo, mettendo poi la propria “firma”.

Circa dieci anni fa, il Comune di Messina ha stampato in prossimità dei principali monumenti e ed edifici storici cittadini, circa 100 pannelli esplicativi, con su i testi, in italiano e in inglese, curati dalla Soprintendenza ai beni culturali. Oggi molti di quei pannelli sono ormai logori. In particolare, Palazzo Zanca ha deciso di ristamparne 60 situati nel centro storico cittadino. Dei primi 30 si è occupato il Comune, per i restanti è stata invece lanciata una manifestazione di interesse destinata a commercianti e ordini professionali.

L’idea ricalca quella dell’“adotta un’aiuola” (del 2008). I commercianti e gli ordini professionali interessati, che hanno già presentato la propria adesione, si occuperanno ciascuno di uno o più pannelli. Sui cartelloni ristampati sarà apposta la scritta: “Ristampato da (nome della ditta o dell’operatore) nell’ambito della manifestazione di interesse “Adotta il turismo” pubblicata dal Comune di Messina il 31 gennaio 2022”.  Obiettivo dell’iniziativa, si legge nella delibera di Giunta, è «promuovere il valore di “cittadinanza attiva” e la compartecipazione al “bene comune”.

Di seguito, l’elenco dei pannelli inseriti nella manifestazione di interesse:

  • Gran Camposanto – 1 spazio;
  • Fontanella Arena, v.le Boccetta – 1 spazio;
  • Don Giovanni d’Austria – 1 spazio;
  • Campanile Duomo – 1 spazio;
  • Duomo – 2 spazi;
  • Cristo Re – 1 spazio;
  • Carlo III di Borbone (Piazza Cavallotti) – 1 spazio;
  • 4 Fontane — via Primo Settembre – 1 spazio;
  • Catasto – 1 spazio;
  • Chiesa dei Catalani – 1 spazio;
  • Villa Mazzini – 1 spazio;
  • Camera Commercio – 1 spazio;
  • Ex Cassa Risparmio V.E – 1 spazio;
  • Chiesa del buon Viaggio – Ringo – 1 spazio;
  • Casa Pia — Porta Grazia – 1 spazio;
  • Piazza Antonello – 2 spazi;
  • S. Maria degli Alemanni – 2 spazi;
  • Chiesa s. Francesco all’immacolata, Boccetta – 1 spazio;
  • Piazzetta della Memoria – 1 spazio;
  • Piazzetta dell’aria – 1 spazio;
  • Piazzetta della città – 1 spazio;
  • Piazzetta della cultura – 1 spazio;
  • Piazzetta della terra – 1 spazio;
  • Piazzetta dell’acqua – 1 spazio;
  • Piazzetta del Fuoco – 1 spazio;
  • Piazzetta dei Sapori – 1 spazio;
  • Chiesa s. Paolino – S. Rita, via S. Marta – 1 spazio;
  • Basilica S. Antonio – 1 spazio;
  • Fonte Gennaro, Corso Cavour – 1 spazio;
  • Oratorio della Pace — Chiesa delle Barette – 1 spazio.

(184)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.