Incontro Carabinieri Istituto Minutoli

A scuola contro bullismo e cyberbullismo: l’iniziativa all’IIS “G. Minutoli” di Messina

Pubblicato il alle

2' min di lettura

Cosa sono bullismo e cyberbullismo, come e a chi chiedere aiuto, quali sono le conseguenze penali di questo tipo di azioni e comportamenti: questi i temi trattati nel corso del convegno “No bulli time” promosso dalla “Soroptmist” e dai Carabinieri del Comando Provinciale di Messina. L’iniziativa si è svolta lo scorso 7 febbraio alla scuola “G. Minutoli”.

Gli studenti dell’Istituto di Istruzione Superiore di viale Gazzi hanno avuto la possibilità di confrontarsi direttamente con il Colonnello Marco Carletti, Comandante del Comando Provinciale Carabinieri di Messina, accompagnato dal Capitano Ettore Pagnano, Comandante della Compagnia Carabinieri di Messina sud. Nel corso dell’incontro, svoltosi in modalità webinar, si è parlato di legalità, spaziando dai più generali concetti di libertà individuale ai più specifici temi che riguardano il bullismo e cyberbullismo.

Forma di violenza, fisica e verbale, insidiosa e spesso invisibile per il mondo degli adulti, il bullismo è una piaga che si va facendo sempre più pervasiva e che ormai riesce ad arrivare direttamente dentro le case dei più giovani (soprattutto, ma non solo) attraverso i social network. Accanto alle più classiche forme di bullismo, si parla oggi infatti di cyberbullismo, ugualmente feroce e pericoloso. L’incontro tenutosi con gli studenti del “Minutoli” ha avuto l’obiettivo, da un lato, di offrire a ragazzi e ragazze gli strumenti per riconoscere e difendersi dal bullismo; dall’altro, quello di lanciare un messaggio di legalità, vicinanza e rispetto nei confronti dell’altro. A conclusione dell’incontro, il Colonnello Carletti ha sottolineato quanto sia importante per i giovani orientare il proprio futuro e il proprio presente alla legalità attraverso uno stile di vita basato sul rispetto del prossimo e delle libertà altrui.

Relatori del convegno sono stati: il Presidente del Soroptimist club Messina, Ing. Linda Schipani; il Sostituto Procuratore presso la Procura della Repubblica di Patti (ME) Dott. Andrea Apollonio; la Professoressa Carmela Mento, docente di psicologia clinica del Policlinico Universitario di Messina;  la Professoressa Maria Rosaria Anna Muscatello, Responsabile di psichiatria del Policlinico Universitario di Messina; le dottoresse Rosssella Alfa, Irene Pagano Dritto, Amelia Rizzo in rappresentanza del focus su cyberbullismo tra teoria e trattamento, e il dott. Mauro Cantoia, quale formatore.

 

(84)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.