Corse cavalli: Prefettura “distratta” informata solo grazie alla stampa

Pubblicato il alle

2' min di lettura

Questa mattina in Prefettura si è svolta una riunione tecnica di coordinamento interforze presieduta dal prefetto Stefano Trotta, con la partecipazione dei responsabili delle Forze di Polizia. Tra gli argomenti trattati, anche le corse clandestine di cavalli che da anni si svolgono sul viale Giostra alle prime luci dell’alba. Un’usanza incivile quanto dannosa per gli animali di cui la Prefettura sembra esserne venuta a conoscenza soltanto tramite la stampa.

Si evince questo dalla nota emanata dal Palazzo del Governo. “L’attenzione del consesso – si legga nel comunicato –  è stata altresì posta sulla questione delle scommesse legate a corse di cavalli che si svolgerebbero, secondo notizie di stampa dei giorni scorsi, in alcune strade cittadine. Al riguardo il Prefetto ha raccomandato ai vertici delle forze di Polizia territoriali di predisporre mirati servizi atti a prevenire e contrastare l’odioso fenomeno”.

Evidentemente la stampa funge da “cane da guardia” sia per i cittadini che per le stesse autorità, anche quando si tratta di attività illecite.

In Prefettura ha inoltre esaminato la tematica dell’ordine e della sicurezza pubblica per il periodo delle prossime festività di fine anno, con particolare riferimento alle realtà locali. Particolare attenzione è stata riservata ai riflessi della situazione internazionale ed alle minacce collegate agli attentati terroristici delle scorse settimane nonché alle iniziative scaturenti  dal giubileo straordinario della misericordia recentemente avviato; argomenti peraltro già oggetto di approfondimenti in occasione di numerose pregresse riunioni.

Si è trattato ancora dell’atto intimidatorio consumato nella nottata del 9 dicembre u.s. ai danni dell’assessore del Comune di Barcellona Pozzo di Gotto, Coppolino Angelo. Sulla questione, oggetto di particolare attenzione da parte dei presenti, sono in corso approfondimenti da parte degli organi investigativi.

(182)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.