La passione di Nino Scuderi per i presepi festeggia il decimo anno

Pubblicato il alle

2' min di lettura

Nino Scuderi, nato a Messina il 28 marzo 1978, persona creativa ed artista preparato, ha sempre coltivato la passione per i presepi, costruendo egli stesso diversi particolari del piccolo villaggio che ha accolto la nascita di Gesù Bambino.

Consigliere dell’AAPL “F.C.”, un’associazione ONLUS messinese che si occupa della problematica dei sordi, con questa rappresentazione artistica dà prova che ogni persona, anche se portatrice di disabilità, può lo stesso produrre cose meravigliose. Dopo le precedenti esperienze, a Casa Serena e successivamente nella splendida cornice della Basilica di Sant’Antonio, quest’anno vi propongo un presepe realizzato in molte sue parti in maniera artigianale: ad esempio la prima casa sulla sinistra è realizzata in legno, quella centrale in gesso e quella a destra in polistirolo.

Quest’anno, la sua maestria ha raggiunto un livello superiore, grazie anche all’esperienza acquisita con l’Associazione Italiana Amici del Presepio che ha organizzato un corso tenuto dal Gigi Genovese, presidente della suddetta associazione e che ha, inoltre, curato una mostra dei presepi presso i locali dell’Arcivescovato.

Scuderi ringrazia  i Padri Rogazionisti del Santuario di S. Antonio che hanno reso possibile, anche quest’anno la realizzazione del presepe.

L’esperienza di Scuderi è decennale. Infatti è già dal natale del 2006 che esprime la sua creatività presso la sede della sua associazione, la AAPL “F.C”, realizzando quei piccoli villaggi mediorientali in cui viene collocata la nascita di Gesù, (vedi foto qui di seguito), facendo pervadere tutta la sede di un’atmosfera natalizia all’insegna della pace e dell’amore tra tutti coloro che amano e gioiscono nella voglia di vivere.

Il presepe è visitabile fino da oggi fino al 10 gennaio secondo i seguenti orari:

Feriali: 7,00 – 12,00; 16,30 – 18,30

Festivi: 7,00 – 13,00; 16,30 – 19,00

 

(180)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.