Troppi delfini alle Eolie. E i pescatori scioperano

delfini-mediterraneo_th_500I pescatori delle Isole Eolie da giovedì prossimo incroceranno le braccia. Il motivo? Ci sono troppi delfini nelle acque che bagnano l’arcipelago. Ad annunciare la protesta è Salvatore Rijtano, presidente del consorzio “Cogepa Eolie”. Secondo Rijitano, infatti, nelle ore notturne i cetacei seguono i pescherecci danneggiando le reti per cibarsi dei pesci appena catturati.

L’ingombrante presenza dei delfini da un lato attira turisti e fotografi, dall’altro danneggia una delle principali attività delle isole Eolie come la pesca, già minacciata dalla crisi. Un problema non di poco conto che ha spinto i pescatori a chiedere lo stato di calamità naturale.

Intanto, numerosi equipaggi stanno dotando le imbarcazioni di un sistema acustico che terrà lontano i delfini. Un’operazione resa possibile grazie al finanziamento ottenuto dall’associazione Filicudi Wildlife Conservation.

 

(173)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *