Scuole al gelo, Forza Italia chiede le dimissioni di Accorinti, Pino e Ursino

scuole al geloSul mancato funzionamento dell’impianto di riscaldamento nelle scuole cittadine tuona con un’interrogazione anche Forza Italia in cui chiede provocatoriamente le dimissioni del sindaco Accorinti e degli assessori Pino e Usino.

“Il Sindaco pensa più ad esibizioni folkloristiche e denigratorie dell’immagine della città indossando coperte in incontri ad alto profilo istituzionale.  Ursino si dedica esclusivamente all’organizzazione di spettacoli, ritenendo che tra le sue competenze, come peraltro fatto rilevare dal Movimento Cambiamo Messina dal Basso, non rientri la delega alla Pubblica Istruzione. L’assessore Pino si occupa e risolve solo le questioni relative alle vicende dei Pinellini ed all’organizzazione di passeggiate in tuta disinteressandosi dei necessari lavori nelle scuole, creando disagi e, come nel caso della scuola Leopardi, mettendo a rischio l’incolumità di alunni, professori e personale”.

I consiglieri Giuseppe Trischitta, Pierluigi Parisi e Giovanna Crifò chiedono ad Accorinti se ritiene di “essere politicamente inadeguato al ruolo di Primo Cittadino e, quindi, dimettersi, di ritirare, per manifesta incapacità a gestirle, le deleghe alla Pubblica Istruzione ed alla Manutenzione Immobili  rispettivamente agli assessori Ursino e Pino”. E quest’ultimi secondo Forza Italia andrebbero sostituiti con “assessori competenti quali ad esempio Luca Eller”.

Intanto, della questione si occuperà domani la VII Commissione Lavori Pubblici. Il presidente dell’organo consiliare Carlo Cantali  ha convocato per domattina una seduta straordinaria con gli assessori, alla Manutenzione Stabili Comunali, Sebastiano Pino, ed alle Politiche Culturali, Daniela Ursino. Attesi anche i dirigenti dei dipartimenti, Manutenzione Stabili Comunali, Francesco Ajello, e Pubblica Istruzione, Salvatore De Francesco, così come l’Energy manager, Salvatore Saglimbeni,  presidenti delle Circoscrizioni e i rappresentanti del Corpo della Polizia municipale, sezione Zanca.

“Considerate le inusuali condizioni climatiche attuali che stanno investendo il nostro territorio con temperature prevalentemente gelide – spiega Cantali –  si rende necessario l’intervento immediato per il potenziamento delle rete elettrica, affinché possano essere installate nei plessi scolastici stufe che consentano ad alunni, docenti e personale addetto di potere svolgere le proprie attività in condizioni più agevoli seppur precarie. Avendo appreso altresì – prosegue Cantali – che alcune scuole cittadine non dispongono di alcun impianto di riscaldamento, si invita l’amministrazione a voler programmare interventi mirati alla realizzazione di nuovi impianti di riscaldamento nei plessi che ad oggi risultano sprovvisti”.

Cantali chiede, inoltre all’amministrazione di relazionare alla Commissione le ragioni per cui numerosi plessi scolastici dotati di impianti termici a causa di mancanza di manutenzione ordinaria risultano essere non funzionanti.

 

 

(366)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *