G7 Taormina, firmato un protocollo per promuovere le eccellenze siciliane

costa-naxos-taorminaUn protocollo tra partner pubblici e privati per promuovere offerta turistica, eccellenze enogastronomiche e bellezze culturali in vista del G7, previsto a Taormina il 26 e il 27 maggio. E’ quanto sottoscritto oggi a Palazzo Corvaja della Perla dello Jonio  tra gli assessori regionali all’Agricoltura, Turismo e Beni Culturali, Antonello Cracolici, Anthony Barbagallo, e Carlo Vermiglio.

Il documento  mette insieme vari soggetti pubblici e privati,  a vario titolo coinvolti, tra cui il Parco Archeologico Naxos/Taormina, e i Comuni di Taormina e Giardini Naxos, Federalberghi e i G.A.L. competenti per territorio  che collaboreranno sinergicamente per la realizzazione di una serie di iniziative rivolte ai delegati e ai giornalisti accreditati al vertice mondiale per dar loro l’opportunità di conoscere il territorio che li ospita al fine di poterne conseguire un utile ritorno di immagine ed una efficace azione promozionale.

“Grazie al G7 le istituzioni siciliane stanno imparando a lavorare meglio insieme – afferma l’assessore regionale all’Agricoltura Antonello Cracolici. Abbiamo messo in campo molte iniziative per la degustazione dei prodotti agroalimentari siciliani Dop e Igp. Il vertice internazionale di fine maggio sarà una grande occasione per mettere in mostra le nostre eccellenze. Verranno promosse anche visite guidate  presso le cantine vinicole nel territorio dell’Etna.”

Per  l’assessore regionale ai Beni Culturali Carlo Vermiglio “C’è stata una grande sinergia tra i tre assessorati in vista del G7, cultura, accoglienza ed eccellenze agroalimentari saranno il migliore  biglietto da visita che insieme mostreremo al mondo“

“Possiamo mostrare al mondo che ci guarda il meglio della Sicilia – conclude l’assessore regionale al Turismo Anthony Barbagallo. Questa attività di coordinamento che ci consentirà da un lato di programmare una serie di eventi e dall’altro lato di organizzare una promozione turistica in più punti della città e del comprensorio ci permetterà di ottenere un grande successo.”

Molti i progetti messi in campo per l’occasione, tra cui spiccano la realizzazione di una prestigiosissima mostra dal titolo “Capolavori siciliani di Antonello da Messina. Un carattere, una storia, una visione della vita” e il Premio internazionale di giornalismo “Images and words about Sicily” rivolto ai giornalisti accreditati. Inoltre un programma di degustazioni di prodotti IGP e DOP  e una degustazione permanente di Cioccolato di Modica presso Palazzo Corvaja, e ancora visite guidate nell’Hinterland di Taormina, Etna e Valle d’Agrò e l’allestimento di Hospitality desk presso le strutture ricettive sedi dei media center per dare agli ospiti la possibilità di conoscere la variegata offerta turistica, culturale ed enogastronomica che la Sicilia è in grado di offrire.

(77)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *