Ircss Neurolesi. Orsa a Gucciardi: “Verificate i curriculum dei dirigenti”

orsa“Poca chiarezza nel gestione del personale nell’Irccs Neurolesi Bonino Pulejio di Messina”: è questo quanto denuncia l’Orsa in una lettera all’assessore regionale alla Salute, Baldo Gucciardi.

“Il 18 giugno scorso – scrive -, l’IRCCS Neurolesi Bonino Pulejo di Messina, pubblicava, con delibera n. 291 (vedi allegato), “ bando per selezione pubblica per soli titoli, per il conferimento di incarichi a tempo determinato per figure amministrative del comparto”, la selezione prevede il requisito specifico del “possesso di almeno 24 mesi di esperienza maturata nel settore amministrativo di enti di diritto pubblico del S.S.N.” elemento non conforme a quanto previsto dal D.P.R. n. 220 del 27/03/2001 che disciplina quali siano i requisiti specifici inseribili nelle selezioni per il S.S.N.”.

“Il  bando, è stato contestato  con invio, per conoscenza – prosegue l’Orsa -,  sia all’Assessorato alla Salute che all’ANAC.; nel frattempo si dimetteva il direttore Amministrativo per motivi a tutt’oggi non specificati”.

“Il 13 luglio l’IRCCS emana una delibera – spiega – con la quale attiva una proroga finalizzata ai soggetti in scadenza di contratto dell’area amministrativa, non ottemperando a quanto disciplinato dal DPCM del 6 marzo 2015 , che prevede un tavolo tecnico con i sindacati, la predisposizione del fabbisogno del personale e le conseguenti procedure concorsuali per il 50% dell’organico, tutti steps, che la Direzione Ircss non ha fatto e che rendono l’atto illegittimo”.

Per quanto sopra esposto e documentato, l’Orsa chiede “un intervento sull’operato della dirigenza dell’ IRCCS Neurolesi Bonino Pulejo con immediato blocco delle delibere su esposte, considerato  che esse danneggiano sia i tanti disoccupati in attesa di partecipare ad un concorso pubblico e, allo stesso tempo, bloccano la possibilità ai dipendenti già di ruolo di poter accedere alla progressione dei profili secondo quanto previsto dall’art.17 del C.C.N.L. del 1999”.

Il sindacato chiede, inoltre,  “l’attivazione dell’ iter che preveda la stabilizzazione di tutto il personale (amministrativo e sanitario) con contratto a tempo determinato e il rispetto dei diritti del personale strutturato”.

E ancora , chiede “ la verifica dei curriculum vitae sia del Direttore Sanitario che del Direttore Generale (vedi allegati), sembrerebbe infatti che il primo non abbia la specializzazione in IGIENE titolo importante per chi, come nel caso specifico, svolge l’incarico sia  di Direttore Sanitario che di Direttore di Presidio; ed il secondo non abbia maturato l’esperienza dirigenziale quinquennale in strutture sanitarie del S.S.N. o di almeno 7 anni presso altre strutture, secondo quando previsto dai regolamenti per le nomine dei direttori generali.

“A seguito di tutto ciò esposto – conclude l’Orsa – è necessario un urgente riscontro e incontro per affrontare in modo più approfondito le dinamiche gestionali attinenti all’Ircss di Messina”.

(371)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *