Ultime tappe per il Progetto Camper, l’iniziativa della Questura contro la violenza di genere e il bullismo

ultima tappa del progetto camper contro la violenza di genere e il bullismo - messinaSi concluderà sabato mattina il viaggio, durato 5 settimane, del Progetto Camper, l’iniziativa promossa dalla Questura di Messina per informare i giovani delle scuole di Messina sulle tematiche, di stringente attualità, della violenza di genere, bullismofemminicidio.

Ultimi appuntamenti, quindi, fissati per il 24 e per il 25 novembre. Dopo gli incontri che hanno coinvolto gli alunni dell’Antonello, del Majorana e del Minutoli, venerdì mattina sarà il turno degli studenti dell’Istituto tecnico Economico JaciSabato mattina, invece, il camper della Polizia di Stato, insieme alle associazioni CEDAV, Eva Onlus, Posto Occupato e all’ospedale Papardo, sosterà nella centrale Piazza Cairoli per incontrare la gente e continuare, in un’ottica di prevenzione, la lotta contro la violenza di genere.

Il viaggio del camper contro la violenza di genere è iniziato il 20 ottobre e si concluderà questa settimana, dopo una serie di incontri incentrati sull‘informazione e l’educazione all’uguaglianza di genere e al rispetto dell’altro, coadiuvati dall’utilizzo di materiale informativo, video e dalla somministrazione di questionari.

Il progetto si è inserito all’interno di un mese denso di iniziative dedicate al tema della violenza di genere, come #30giorniNo o “Una panchina per la vita”, realizzate da enti pubblici, da privati e associazioni, in preparazione alla Giornata internazionale contro la violenza sulle donne prevista per il 25 novembre.

(31)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *