Tutto pronto per Pista: il car sharing approda a Messina

pista car sharing messinaTutti ai posti di partenza: il car sharing approda a Messina. A partire dalla mezzanotte di oggi, lunedì 3 dicembre, la piccola flotta di 25 auto di Pista inizierà a circolare per la città fornendo a studenti e docenti un nuovo mezzo, condiviso, per raggiungere i poli universitari.

Oggi, infatti, l’Aula Senato dell’Università degli studi di Messina ha ospitato la conferenza stampa di avvio della fase sperimentale del progetto: «L’Università – ha commentato il Rettore Salvatore Cuzzocrea il questa occasione – è felice di poter sostenere questo progetto e di dare slancio a soluzioni per la mobilità sostenibile».

Il servizio di vehicle sharing è indirizzato a tutti coloro che, per ragioni di studio o lavoro, frequentano i vari poli Unime, quindi le autovetture di Pista possono essere trovate (e poi parcheggiate) in stalli appositi posizionati in tre sedi dell’Ateneo Peloritano: il Policlinico, il polo dell’Annunziata e il polo di ingegneria.

Cos’è Pista?

presentazione pista car sharing messinaPista (Piattaforma per l’Innovazione e la Sostenibilità di Trasporti e Ambiente), è una start up innovativa a vocazione sociale, come ha spiegato il dottor Caselli, Presidente del CdA. Il suo obiettivo è quello di avviare un servizio sperimentale di vehicle sharing indirizzato a studenti, docenti e personale dell’Università degli Studi di Messina (UniMe). Nel futuro della start up, infatti, non ci sono solo le auto il cui percorso inizierà oggi, ma anche il bike sharing e le auto elettriche.

Al momento Pista ha messo a disposizione dei propri utenti 25 automobili in totale di due diverse tipologie: vetture Smart a 2 e a 4 posti. Gli iscritti potranno usufruirne in qualsiasi momento per spostarsi ovunque in città e raggiungere i vari poli universitari.

Come funziona?

Come prima cosa, per usufruire del servizio occorre scaricare l’app di Pista sul proprio dispositivo cellulare e creare un account inserendo i propri dati.

Una volta fatto questo, basta recarsi in una delle tre stazioni di Pista presenti in città presso i poli universitari (Annunziata, Ingegneria, Policlinico). Per aprire l’auto, riconoscibile grazie al logo e ai colori, basta inquadrare il  QR CODE utilizzando l’app oppure inserendo nell’app il numero di targa del veicolo.

Trovate le chiavi, che saranno riposte nel cruscotto, sarà possibile noleggiare l’auto. Una volta raggiunta la destinazione desiderata il veicolo utilizzato deve essere parcheggiato in uno degli stalli di Pista. A questo punto, dopo aver controllato che i finestrini siano chiusi e che l’auto sia nelle condizioni in cui è stata presa, è possibile avviare la procedura di chiusura del veicolo tramite l’app e terminare il noleggio.

Costi e tariffe

Il costo di iscrizione al servizio è di 30 euro, dopodiché l’utente pagherà 0,30 euro al minuto per l’utilizzo della Smart a due posti e 0,32 euro per l’utilizzo della Smart a 4 posti. Tali tariffe sono state pensate per favorire la diffusione del servizio in questa prima fase sperimentale. Al momento dell’iscrizione l’utente avrà, inoltre, un bonus di 30 minuti da utilizzare entro 6 mesi dall’attivazione del servizio.

La conferenza stampa di presentazione del progetto si è svolta questa mattina presso l’Aula Senato del Rettorato dell’Università di Studi di Messina in presenza del dottor Giacomo Caselli, Presidente del consiglio di Amministrazione di P.I.S.T.A. s.r.l., del Rettore prof. Salvatore Cuzzocrea, del Mobility Manager dell’Ateneo prof.ssa Adele Marino e di Piero Bonino, Business Developer di Targa Telematics, partner tecnologico del servizi.

 

(3550)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *