Tortorici. Frana la base per l’eliporto. Striscia “indaga”

tortorici petyxStriscia la notizia sbarca a Messina, con esattezza sui Nebrodi,  con l’inviata Stefania Petyx e il suo fedele bassotto. L’arrivo della troupe Mediaset è dovuto a quello che viene  definito “ uno spreco di denaro pubblico” che sarebbe avvenuto a Tortorici. Accade che nel paesino di 6000 abitanti, composto da 70 borgate, l’ospedale più vicino si trova a 60 km di distanza. Da qui, l’idea di costruire un eliporto per velocizzare il soccorso dei malati.

Ottima trovata, sì, se non fosse che il mese scorso, complice il maltempo, il terreno sul quale stava nascendo la base per l’eliporto è franata. Un incidente?  No. Lo spreco di denaro era prevedibile. Infatti, il cantiere è stato costruito su una frana dormiente che, appunto un mese fa si è “svegliata”. Il paradosso è che nella relazione geotecnica − dicono a “Striscia” −, redatta prima dell’inizio dei lavori, non vi sarebbe traccia di questo ostacolo geologico.

Adesso la situazione è la seguente: un cantiere abbandonato e un terreno pericolante gravemente lesionato dai movimenti geologici. La domanda che l’inviata con l’impermeabile giallo, Stefania Petyx,   si pone è “se il dissesto improvviso del terreno si fosse verificato mentre un malato si trovava sull’eliporto?”.

Laura Costa

(530)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *