Tir, “non tutto è perduto”. Accorinti non demorde e su Fb: «È la nostra battaglia»

sindacofermatirDi questa mattina, la notizia delle sospensione dell’ordinanza comunale che aveva lo scopo di interdire il passaggio dei tir nel centro cittadino. Tanti buoni propositi dissoltisi in un nulla di fatto. Il ricorso dell’Aias ha vanificato gli effetti del provvedimento comunale, ma il sindaco Renato Accorinti, deciso a risolvere una volta per tutte questa annosa questione, non demorde e su Facebook dichiara: «Stamattina niente blocco Tir. Causa ricorso siamo obbligati a sospendere momentaneamente la delibera. Siamo già al lavoro con dirigenti e avvocati. A fine mattinata aggiornamenti e novità. Non scoraggiarsi. È la lotta delle lotte e andremo fino in fondo!». E ancora Accorinti  fa sapere: «Stiamo ricevendo migliaia di messaggi e telefonate. Tutta l’Italia ci sta osservando, la Repubblica.it, il Corriere della Sera, Il Fatto Quotidiano, Radio 105 ecc. Tutta l’Italia è con noi! Questa è la nostra battaglia! Sarò sempre al fianco dei miei cittadini! Forza Messina!». Il Primo cittadino non sembra scoraggiato; anzi l’impulso a proseguire questa battaglia appare fortificato. Dopo tre giorni di blocco, tir incolonnati e sanzioni sul Cavalcavia, sarà necessario riscrivere la storia.

(80)

Categorie

Attualità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *