Scatta l’ordinanza: stasera non buttate la spazzatura

cassonetti vuotiAvete buttato la spazzatura ieri sera? Se non lo avete fatto dovete tenervela in casa fino a domani sera, a meno che non vogliate incorrere in multe salate. Scatta da oggi infatti, l’ordinanza sindacale emanata il 25 agosto scorso, che vieta conferire i rifiuti nei cassonetti il sabato e nei pre festivi. Per  trasgressori sono previste sanzioni dai 25 ai 250 euro.

L’ordinanza è nata dalla necessità di evitare la raccolta dei rifiuti la domenica e nei festivi, che comporterebbe un notevole aggravio di costi,  senza contare che nei giorni rossi sul calendario,  è possibile conferire in discarica un quantitativo di immondizia inferiore rispetto ai giorni feriali.

Il divieto varrà da oggi e per tutti i sabati e i cittadini  dovranno cambiare radicalmente le loro abitudini. Un sacrificio che va però inquadrato nell’ottica di un miglioramento, si spera, delle condizioni di pulizia delle strade messinesi. Via libera invece la domenica e tutti gli altri giorni feriali, sempre dalle 18 alle 22. Messinambiente in questi giorni ha provveduto ad apporre sui cassonetti delle etichette adesive in cui sono riportate tutte le indicazioni utili per il conferimento.

Sempre sul fronte rifiuti, va avanti il “porta a porta” nei villaggi. L’assessore all’ambiente Daniele Ialacqua ha convocato per lunedì 3 ottobre una riunione a Palazzo Zanca a cui sono stati invitati a partecipare anche alcuni rappresentanti istituzionali di comuni limitrofi come Villafranca, Rometta, Spadafora, Itala, Scaletta Zanclea ed Alì Terme. Questo per mettere a punto strategie utili a  scongiurare il pericolo che, come già successo, i “soliti furbetti” vadano a conferire i rifiuti in zone dove non è prevista la differenziata e dunque per evitare la proliferazione di piccole discariche a cielo aperto.   All’incontro parteciperanno anche  il commissario liquidatore di Messinambiente, Giovanni Calabrò,  i presidenti della I e VI circoscrizione,  Enzo Messina ed Orazio Laganà, i rappresentanti dell’ufficio speciale raccolta differenziata della Regione Siciliana, il commissario straordinario SRR  e il consigliere della VI circoscrizione, Mario Biancuzzo.

Marika Micalizzi

 

(371)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *