Raccolta indiscriminata di funghi, multe e sequestri della Forestale

funghiGli uomini del Corpo Forestale della Regione Siciliana del distaccamento di Caronia hanno intensificato l’attività connessa al controllo per la raccolta “indiscriminata” di funghi. Nei giorni scorsi hanno elevato numerose sanzioni amministrative e confiscati ingenti quantitativi di funghi spontanei epigei della specie “buletus aereus” ed altre specie, anche all’interno del territorio del Parco dei Nebrodi. La raccolta dei funghi, ormai da tempo regolamentata dalla Legge 1 febbraio 2006, n. 3 che disciplina la raccolta, commercializzazione e valorizzazione dei funghi epigei spontanei, al fine di salvaguardare l’ambiente, la salute pubblica e di promuovere, nel rispetto della conservazione del patrimonio naturale, l’incremento dei fattori produttivi e dell’economia locale, vede in questo periodo la maggior concentrazione di fungaioli all’interno dei boschi. L’attività di vigilanza continuerà  per  reprimere il fenomeno della raccolta “indiscriminata”. I funghi sequestrati sono stati donati ad enti istituzioni che si dedicano alle attività caritatevoli.

(4563)

1 Comment

  • Biagio Travaglia Cicirello scrive:

    usate un termine, indiscriminata, quanto mai inopportuno! cosa intendete dire? che si raccolgono tutte le specie micologiche o altro? a parte il fatto che tale Legge, demenziale, voluta da idioti ambientalisti, è quanto di più illegale ci possa essere, in quanto limita la raccolta di qualcosa che è RES NULLIUS, COSA DI NESSUNO, come la Cicoria selvatica, il Cardo selvatico e via dicendo! ci si dimentica che un FUNGO non è una pianta, non è un essere vivente, non è un PESCE, ma il frutto di una pianta, del micelio!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *