Prevenire e curare l’ictus. Incontro al Policlinico

ictus-cervello-cerebrale-sintomi-cosa-fare-come-ci-si-sente-muscoli-movimento-emorragia-cranio-circolazione-cuore-cardiovascolare-sangue-morte-pericolo-medici-nospedale-clinica-curare-convalescenza-terapia-intensivaValorizzare il ruolo della Stroke Unit ribadendo la valenza che gli interventi tempestivi assumono quando è in atto un ictus. Il 13 e 14 Marzo si svolgerà, dalle 9.00 al Centro Congressi del Policlinico, la V edizione del Simposio Siciliano sullo Stroke, organizzato da Rossella Musolino, responsabile dell’Uos di Stroke Unit dell’Aou Policlinico G. Martino.

“L’Ictus cerebrale, la competenza produce salute e risparmio”; è questo il titolo scelto per un incontro che vedrà la partecipazione dei massimi esperti nazionali. Tra i temi di carattere scientifico che saranno  affrontati: il trattamento riperfusivo nello stroke ischemico (trombolisi endovenosa e trombectomia meccanica), le complicanze in Stroke Unit e la prevenzione “illuminata” delle recidive, con particolare attenzione ai nuovi anticoagulanti nella fibrillazione atriale.

Una occasione di confronto sia per valutare l’efficacia del trattamento riperfusivo, ma anche per presentare  – a distanza di un anno dalla sua attivazione –  i dati relativi all’attività della Stroke Unit dell’azienda ospedaliera universitaria. Un anno, quello trascorso, nel corso del quale lo Stroke-Team del Policlinico di Messina, formato dalla Stroke Unit e dalla Uoc di Neuroradiologia, è cresciuto sempre più, diventando un punto di riferimento per tutta la provincia.

L’attivazione di un percorso pre-definito per chi è colpito da ictus, con la presa in carico da parte del 118, la gestione in pronto soccorso, fino al ricovero in Stroke Unit, diventa fondamentale per fare in modo che il paziente riceva le cure in tempo utile; quei minuti preziosi che non vanno sprecati e che possono fare la differenza. 

(92)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *