Odg del IV Quartiere: i pass tir tornino alla competenza dei vigili urbani

Iv Quartiere conferenza IsolaIl Consiglio della IV Circoscrizione, a maggioranza assoluta, nella scorsa settimana ha approvato un ordine del giorno sul tema dell’attraversamento della città del gommato pesante in cui, ritenendo prioritario tutelare la sicurezza dei suoi cittadini, considerato che decine di TIR ogni giorno continuano a transitare sulle principali arterie cittadine, e, contestualmente, la forza lavoro impiegata nei servizi di trasporto marittimi privati,  si esorta la società Cartour a venire incontro alle esigenze della città e della collettività, formulando una ulteriore proposta di orario delle sue navi, conciliabile con la viabilità cittadina e fuori dagli orari di punta.

Il particolare momento storico-economico di crisi che attraversiamo sia spunto di riflessione per tutti, ma soprattutto l’imprenditoria messinese deve fare uno sforzo e mostrare una capacità di appartenenza alle esigenze della cittadinanza, una capacità di equilibrio tra le proprie esigenze produttive e le esigenze  qualitative della vita quotidiana della città, attraverso l’innovazione dei processi e delle relazioni tra le parti.

Si è inoltre impegnata l’Amministrazione con assoluta urgenza a riassegnare la prerogativa del rilascio dei pass per i Tir da dirottare alla rada di San Francesco nella disponibilità del Comando dei VV.UU., anche alla luce dei nuovi dati  che indicano un crescente aumento del numero delle deroghe autorizzate nell’ultimo anno che arrivano ad una media di oltre cento al giorno alla rada di San Francesco, quando molto spesso la rotatoria di Tremestieri consentirebbe tranquillamente l’attesa dei mezzi.

Si è infine impegnato il Sindaco e la Giunta a porre in essere nell’immediato tutti gli atti e le azioni volte a tutelare gli interessi economici della città nella riscossione, con personale e mezzi propri, dell’ecopass, di cui non si ha fino ad ora mai avuto nè contezza e nè certezza.

 

 

(38)

Categorie

Attualità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *