Messinabenecomune: definite le modalità di passaggio dei lavoratori AtoMe3 e Messinambiente

messinambiente sedeImportante incontro ieri mattina tra l’amministratore unico della società Messinabenecomune, beniamino Ginatempo, Clara Crocé in rappresentanza della confederazione della Camera del lavoro e il responsabile di settore, Carmelo Pino. Obiettivo dell’incontro discutere le modalità di passaggio dei lavoratori dell’Atom3 e di Messinambiente alla società Messinabenecomune.

Nel corso del confronto sono state concordate le modalità del transito delle maestranze direttamente nella nuova società ai sensi dell’art. 6 del CCNL di categoria che prevede il passaggio diretto dei lavoratori e la loro tutela, nel caso di cambi di gestione da una società a partecipazione pubblica ad un’altra partecipata pubblica.

I dipendenti, in totale 51, transiteranno in modo automatico nell’ambito del nuova società. Analoga richiesta è stata fatta anche per i lavoratori della Messinambiente, con il medesimo criterio di passaggio. A tal proposito la Funzione pubblica della Cgil ha specificato che non dovranno esistere differenze di stipendio fra i lavoratori AtoMe3 e quelli di Messinambiente, aggiungendo che chi ricoprirà lo stesso incarico di prima, dovrà avere lo stesso inquadramento. Il sindacato ha infine invitato formalmente l’assessore Daniele Ialacqua di sollecitare il consiglio comunale al fine di esitare tutti gli atti propedeutici al transito dei lavoratori prima del 15 settembre, data in cui il Giudice fallimentare dovrebbe esprimersi sul fallimento della Messinambiente.

 

(84)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *