Meno 50% di vendite in via Garibaldi: i commercianti chiedono parcheggi blu

foto di via garibaldi - messinaMessina. L’arrivo della nuova linea Shuttle 100 di ATM ha determinato un calo delle vendite pari al 50% in via Garibaldi. Questo, secondo quanto riportato dai commercianti dell’associazione “Le vetrine di via Garibaldi”, che hanno presentato un’istanza per il posizionamento di parcheggi a pagamento nella corsia preferenziale dell’autobus.

La richiesta, oltre che per vie formali, è stata presentata anche sulla pagina Facebook dell’Associazione, come appello all’Amministrazione comunale: «A settembre è stata fatta un’istanza per i parcheggi – ha spiegato Lillo Valvieri, presidente di “Le vetrine di via Garibaldi” – per avere un incontro con l’Assessore alla Mobilità e vicesindaco Salvatore Mondello. Ad ottobre ci è stato concesso e abbiamo avuto modo di discuterne. I parcheggi si faranno, ovviamente non conosciamo le tempistiche ma speriamo che siano fatti il prima possibile, perché adesso iniziano le festività natalizie e la situazione diventa insostenibile».

La proposta riguardante i parcheggi è stata firmata da ben 40 commercianti: «Nello specifico si chiede di eliminare la corsia preferenziale in entrambi i sensi di marcia, per fare dei parcheggi a pagamento che darebbero vantaggio all’Amministrazione e permetterebbero all’utenza la sosta breve. Anche l’assessore al Commercio Dafne Musolino si è interessata a questo tema, scrivendo anche lei una nota all’Assessore alla Viabilità».

(286)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *