Messina. Vandalizzate altalene sul viale Trapani: Le Vetrine di via Garibaldi lancia una raccolta fondi

Ancora una volta a Messina c’è chi preferisce distruggere piuttosto che costruire: le altalene dei bambini sul viale Trapani sono state vandalizzate. Un gesto meschino che ha indignato l’associazione Le Vetrine di via Garibaldi che, in una nota, ha annunciato la volontà di avviare una raccolta di fondi per restituire i giochi ai piccoli della zona.

«I nostri bambini – racconta il presidente dell’associazione Le Vetrine di Via Garibaldi, Lillo Valvieri – hanno diritto ad avere uno spazio dove poter giocare e dove trascorrere del tempo libero con i propri genitori. La vandalizzazione delle altalene della villetta del viale Trapani è l’ennesimo colpo inferto al patrimonio pubblico messo a disposizione delle famiglie».

Valvieri ha dunque deciso di lanciare un’iniziativa e fa appello allo spirito solidale, non solo dei colleghi commercianti ma di tutti i cittadini. I fondi ottenuti dalla raccolta saranno utilizzati dall’associazione per acquistare nuove altalene e rendere vivibile quel piccolo, ma importante spazio verde.

«Quest’anno – racconta il presidente – facciamoci un regalo. Mettiamo, ognuno secondo le proprie possibilità, mani al portafoglio. Noi commercianti dobbiamo essere i primi dando una piccola offerta. Quel regalo sarà un dono per la nostra comunità, per i nostri figli per i nostri nipoti. Abbiamo avviato una raccolta di fondi per acquistare i nuovi giochi».

Spostando l’attenzione al Natale, Valieri spiega come l’associazione, quest’anno, non investirà sulla sponsorizzazione di eventi: «L’albero di natale, simbolicamente, lo allestiremo nella villetta del viale Trapani e il regalo sotto l’albero per i nostri piccoli saranno le nuove altalene i nuovi giochi. Il nostro appello è rivolto a tutta la cittadinanza, alle attività commerciali, alle associazioni di categoria. Invitiamo gli assessori, i consiglieri comunali e quelli di quartiere e lo stesso sindaco della città, ad effettuare una donazione. Siamo certi che la città non ci deluderà».

L’Associazione ha messo a disposizione il codice Iban del conto corrente tramite la quale si potranno effettuare le donazioni. Al termine della raccolta Le Vetrine di via Garibaldi terrà conto di ogni euro donato pubblicando i nomi delle persone che hanno contribuito e le spese sostenute.

Gli estremi Iban: IT46G0335901600100000155164
Causale: “ Erogazione liberale” contributo alla libertà dei bambini

(310)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *