Messina. Apertura svincolo di Giostra: inaugurata la bretella per chi proviene dal centro

dav

Messina. Dopo circa vent’anni un altro passo per l’apertura definitiva dello svincolo di Giostra è stato fatto: è possibile adesso transitare in quel tratto di strada che consente l’uscita verso Ritiro per i veicoli provenienti da Boccetta.

Un’apertura in pompa magna, con la presenza del Governatore Crocetta che ha affermato: «Stiamo mantenendo tutte le promesse che riguardavano il compimento delle infrastrutture per liberare Messina dal traffico. Era una città marginale senza interlocutori, adesso è in fase di grande rilancio. Abbiamo investito un miliardo e 200 milioni di euro per opere pubbliche primarie come questa, il porto di Tremestieri, l’apertura del Museo regionale, la riqualificazione di aree degradate e altre ancora in working progress».

L’apertura degli altri due ingressi, da Giostra verso Catania e Palermo, risale al maggio 2013. Al 1997, invece, è da attribuirsi l’inizio dell’interminabile opera caratterizzata da un susseguirsi di numerosi problemi, e che vede ancora lontana la conclusione definitiva: si parla infatti di altri 24 mesi di attesa per l’apertura dell’ultima uscita, quella per chi proviene da Palermo.

Grande soddisfazione manifestata dal Presidente del CAS, Consorzio Autostrade Siciliane, Rosario Faraci per l’apertura dello svincolo di Giostra: «Mettiamo da parte tutte le polemiche stupide e sterili, non ha importanza di chi siano i meriti, l’importante è che Messina possa finalmente fruire di questo svincolo, fondamentale sia simbolicamente che concretamente».

Presente anche il sindaco di Messina, Renato Accorinti, che ha definito l’apertura dello svincolo di Giostra una grande vittoria collettiva, «una vittoria che cambierà la vita concreta di tutti i cittadini resa possibile dalla sinergia con tutti gli altri enti. Era impensabile fino a qualche tempo fa, adesso siamo riusciti a rendere reale questa opera».

(434)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *