Mercato Zir. Emilia Barrile: «Spostarlo danneggerebbe i commercianti»

mercato rionaleMessina. Un Tavolo Tecnico per discutere la situazione dei mercati fissi e mobili di Messina. A chiederlo è la presidente del Consiglio Comunale Emilia Barrile, preoccupata per l’eventuale spostamento del Mercato Zir all’area San Filippo/CEP.

L’area prescelta, spiega la Presidente, non è ben collegata con il resto della città, è più difficilmente raggiungibile con i mezzi pubblici e non è dotata di un adeguato parcheggio. Lo spostamento che, da quanto riportato nella nota diffusa questa mattina, ha suscitato la preoccupazione dei commercianti, significherebbe solo una diminuzione della clientela.

«La precedente medesima collocazione – spiega Emilia Barrile – tentata per ben quattro anni, aveva già portato al collasso il Mercato non essendo stata presa nella dovuta considerazione la connotazione “rionale” dell’attività che, per sua propria specificità, deve collocarsi in un’area centrale della città e certamente non in una porzione territoriale decentrata e non servita dai mezzi di trasporto urbano e da adeguati parcheggi a servizio».

A questo si aggiungerebbe il fatto che, conclude la Presidente del Consiglio Comunale: «Lo stesso asse viario, in salita e con parcheggio distante, frenerebbe la fruizione del mercato e non consentirebbe un flusso soddisfacente di clienti comportando un danno economico-commerciale importante».

In una nota inviata all’assessore ai Servizi alle Imprese, Guido Signorino, e alle autorità competenti in materia, Emilia Barrile chiede quindi un confronto, da realizzarsi attraverso l’apertura di un Tavolo Tecnico con i rappresentanti di categoria e i Dirigenti del Dipartimento Servizi alle Imprese, Carmelo Giardina, e del Dipartimento Viabilità, Mario Pizzino, al fine di trovare le soluzioni più adeguate per sciogliere le criticità della situazione.

(76)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *