Messina: la Polizia di Stato munita di moto d’acqua per sorvegliare il litorale

Moto d'acquaSicurezza dei bagnanti e dei natanti: è questo l’obiettivo primario, durante la stagione estiva, delle Squadre Nautiche della Polizia di Stato.

Per questo ragione gli agenti di Polizia, attivi sul litorale di Messina, sono muniti di moto d’acqua condotte da personale specializzato.

Attraverso gli acquascooter è possibile pattugliare il litorale in maniera più meticolosa, per agire più tempestivamente in caso di bisogno, utilizzando i mezzi come vere e proprie “volanti di mare”.

Ogni giorno vengono, così, garantiti il rispetto delle norme di navigazione e delle norme di sicurezza da parte dei titolari degli stabilimenti balneari, nonché il soccorso e salvataggio delle persone in difficoltà.

La grande affluenza sulle spiagge, nei periodi estivi, rende sicuramente più gravoso l’impegno per il personale delle squadre nautiche dislocate sui vari litorali. Infatti, come si evince dal sito della Polizia di Stato, ai compiti affidati agli agenti operanti sulle coste si è aggiunto, negli ultimi anni, il servizio di prossimità: grazie al quale i cittadini hanno la possibilità di trovare, anche in vacanza in tutte le spiagge italiane, un punto di riferimento per la propria sicurezza, proprio come accade nelle città con il “poliziotto di quartiere”.

(167)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *