Maltempo. Disagi a San Michele: rubinetti a secco e auto bloccate – FOTO

Foto del Torrente di San Michele - MessinaMaltempo a Messina: primi disagi della stagione a San Michele. Le forti piogge della notte scorsa, tra il 10 e l’11 settembre, hanno causato un accumulo di detriti che, riversandosi nel torrente, ha provocato la spaccatura di un tubo di acque bianche.

A denunciare la situazione il Vicepresidente vicario della V Circoscrizione, Franco Laimo, che ha segnalato il problema all’A.M.A.M. (Azienda Meridionale Acque Messina).

Rubinetti a secco, quindi, ma non solo. Diverse autovetture parcheggiate ai lati del greto sono rimaste bloccate a causa del cedimento di una parte del letto del torrente.

Nell’immediato sono intervenuti dei cittadini volontari, abitanti della zona e amici dei residenti in difficoltà che, con mezzi di fortuna, come pale e rastrelli, hanno spalato via i detriti per liberare il passaggio.

A garantire il mantenimento della sicurezza sono stati gli uomini della Polizia Municipale, intervenuti sul posto per evitare che il panico prendesse il sopravvento.

Nessuna novità, al momento, sul fronte idrico. Almeno fino alle 12:00 di questa mattina l’acqua continuava a sgorgare dal tubo rotto e, di conseguenza, i rubinetti erano ancora a secco.

«Per fortuna – ha dichiarato Franco Laimo – non si sono verificati danni alle persone, e il lavoro di pulizia dello stesso torrente, che in questi giorni il corpo della Forestale di Barcellona Pozzo di Gotto sta svolgendo, si è rivelato fondamentale. Per tali ragioni occorre programmare sistematicamente la pulitura degli alvei torrentizi nella nostra città al fine di prevenire danni a persone e/o cose».

Foto di Lorena Fulco, residente della zona

(266)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *