“Il futuro non si brucia”: il progetto di Legambiente Messina per proteggere le foreste

iniziativa Legambiente protezione foresteSi svolgerà domani, sabato 18 novembre, a San Michele, l’iniziativa “Il futuro non si brucia“, organizzata da Legambiente Messina per sensibilizzare la cittadinanza al rispetto delle foreste.

La manifestazione, organizzata non a casao nel giornata della Festa dell’albero, prevede il susseguirsi di numerose iniziative che acquistano maggior significato a seguito dei devastanti incendi della scorsa estate.

Gli obiettivi della manifestazione sono: richiamare l’attenzione dell’uomo sull’importanza di boschi e foreste; contrastare le emissioni di CO2 e l’inquinamento dell’aria; prevenire il rischio idrogeologico e la perdita di biodiversità; contrastare gli incendi boschivi che hanno devastato le nostre foreste.

L’iniziativa si svolgerà a partire dalle 10:30 e l’appuntamento è nella piazzetta di contrada Pisciotto, a San Michele.

Tante le attività organizzate dall’associazione Legambiente Messina:

  • piantumazione di alberi e arbusti tipici della vegetazione Mediterranea in prossimità di una delle foreste bruciate dagli incendi della scorsa estate;
  •  passeggiata lenta con osservazioni scientifiche, racconti, gioco libero e conversazioni tra etica e scienza, economia, politica e bellezza lungo l’antica trazzera comunale che, dalla contrada Pisciotto, conduce a Portella Castanea.

Durante l’iniziativa sarà presentato il progetto “Un gesto d’amore per i boschi messinesi“, volto alla sensibilizzazione civica e al contrasto agli incendi, promossa da Legambiente in collaborazione con altre associazioni e realtà messinesi.

L’invito è rivolto a tutti i cittadini: adulti, giovani, ragazzi e ai bambini con le loro famiglie.

(67)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *