L’Italia s’è rotta. Alitalia sopprime i voli da Torino al sud. Le critiche

aereo alitaliaStop ai collegamenti aerei da Torino al Sud Italia. Lo ha deciso Alitalia, che gestiva le rotte dall’aeroporto di Caselle (Torino) verso la Sicilia, la Calabria e la Sardegna. Sono sette le rotte che la compagnia di bandiera ha annunciato di voler sopprimere ufficialmente. Sette su nove a partire dall’1 ottobre. Spariranno tutti i voli per Alghero, Bari, Catania, Lamezia, Reggio Calabria e Palermo. Rimarranno un volo al giorno per Napoli e gli attuali collegamenti per Roma e Tirana.
E non mancano gli attacchi alla decisione.
Il sindaco di Torino, Piero Fassino, ha convocato un vertice per lunedì prossimo «per esaminare le misure annunciate da Alitalia».
“La scelta di Alitalia di tagliare le rotte dirette nord-sud – ha detto l’assessore regionale alle Infrastrutture e alla Mobilita’, Nico Torrisi – comportera’ un danno per i passeggeri siciliani”.
Anche il sindaco di Catania, Enzo Bianco, critica la scelta di Alitalia, e lo fa ricordando che “la pessima situazione delle ferrovie nel Sud rendono ancor più grave la decisione dell’ex compagnia di bandiera”.
E mentre si attende l’esito dell’incontro, che avverrà oggi, tra il ministro dei Trasporti, Maurizio Lupi e l’ad di Alitalia, Gabriele Del Torchio, avanzano le prime ipotesi, a d esempio quella di una base a Torino della irlandese Ryanair.

 

(57)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *