In Sicilia come in Puglia: Midolo chiede agevolazioni per i disabili ai rifornimenti di benzina

logodemocraziadisabilepeloritano-650x250Mario Midolo, rappresentante del Movimento Peloritano Democrazia Disabile, spezza una lancia a favore dei disabili che devono fare rifornimento in una pompa di benzina. Infatti,  un automobilista disabile che si appresta a fare rifornimento, in Sicilia, paga anche al self service la tariffa normale in quanto necessita dell’intervento dell’impiegato.

Circostanza che invece non si verifica in Puglia, dove per questa categoria di persone “la Regione − spiega Midolo −, ha appena imposto per “legge” ai gestori dei rifornimenti di carburante operanti sul territorio regionale, di applicare ai disabili la tariffa ridotta del self service anche se per ragioni inerenti all’handicap deve intervenire l’operatore. Di fatto accade che se l’auto del disabile si presenta alla pompa dove funziona il self service, dovendo intervenire l’operatore, la tariffa applicata è quella intera con un aggravio dei costi di rifornimento”.

“Come in Puglia si è arrivati a quest’atto di giustizia nei confronti dei disabili – ha ricordato Midolo − è  auspicabile che anche la Regione Sicilia si faccia carico di un provvedimento analogo che sarebbe un ulteriore piccolo passo verso quella “giustizia sociale” che tutti noi auspichiamo. Il Movimento Peloritano Democrazia Disabile – ha concluso − chiede ai nostri parlamentari regionali che si facciano carico di una iniziativa simile e che rendano ai disabili la vita da automobilisti un pochino meno difficile di quanto già sia di per sé”.

(529)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *